Skip to main content

Bere in Thailandia: liquori locali e Etiquette

 Bere in Thailandia: liquori locali e Etiquette
Bere in Thailandia è in genere un’occasione spensierato pieno di risate, cibo, e gesti amichevoli.

Non sorprende, coppie di birra tailandese molto bene con piatti piccanti e umidità tropicale; rum locale è celebrata dalla gente tailandese ei viaggiatori che apprezzano il prezzo.

Bevute in Thailandia sono certamente sanuk (divertente), ma vanno spesso a tarda essere preparati e sanno come sopravvivere!

Bere il modo tailandese

Invece di ordinare i singoli cocktail, gruppi di thailandesi spesso preferiscono ordinare una bottiglia di liquore da condividere. Un secchio di ghiaccio e un paio di miscelatori opzionali vengono poi ordinati e messo sul tavolo. miscelatori popolari sono acqua gassata e la Coca-Cola o Sprite. Il personale andrà a sostituire il secchio di ghiaccio più volte come si scioglie per tutta la serata. Il ghiaccio è anche aggiunto al bicchieri di birra per combattere il caldo, clima appiccicoso.

Suggerimento: Mettere il ghiaccio nel bicchiere di tutti, quando prima di iniziare è un gesto molto gentile.

Bevendo comunitariamente, ogni persona può controllare la potenza e il gusto dei loro cocktail di auto-mista, evitando così eventuali scenari di perdita-di-faccia.

Alcol Etiquette

Bere galateo in Thailandia è molto meno rigida di quella in Cina o in Giappone, ma si applicano alcune regole di status e di “dare volto”.

Versando una bevanda per qualcun altro è un bel gesto; concludere i vetri delle persone intorno a voi se si compila il proprio. Le probabilità sono, se qualcuno al tavolo non arrivare ad essa, bar o al ristorante il personale continuerà a superare fuori il vostro drink ogni volta che scende sotto a metà strada-non vuotare il bicchiere se non volete una ricarica!

Se vi trovate l’ospite d’onore, probabilmente sarete tenuti a sedersi al centro del tavolo, piuttosto che alla testa. L’ospite d’onore è anche di solito prevede di dare un brindisi ad un certo punto. Brindisi sono spesso dato per tutta la sessione di bere, non solo all’inizio.

Quando brindano con qualcuno, prendere l’età e lo stato in considerazione. Se qualcuno è tuo o di stato di alto livello più alto, tenere il bicchiere leggermente inferiore e tintinnio bassa su loro.

Come dire Saluti

Il pane più semplice e modo per dire “Ciao” in tailandese è semplicemente quello di alzare il bicchiere (ma non troppo alto) e di offrire un sorridente gaow Chone (tocco bicchieri).

Ci sono alcuni modi per dire applausi in Thai. Questo elenco viene traslitterata circa il modo in cui vengono pronunciate:

  • Chone gaow (tocco bicchieri): Quando qualcuno vuole proporre un brindisi, faranno a volte semplicemente gridano Chone! così che il tutto ad un tavolo alzerà un bicchiere.
  • Mote gaow (vetro vuoto / fondi su)
  • Chok Dee (buona fortuna)
  • Chai Yo (vincente, successo, molti significati diversi a seconda del contesto)

Altre cose da sapere

  • Nel 2006, l’età legale per bere in Thailandia è stata aumentata da 18 a 20 anni. Bar raramente, se mai, controllare gli ID per i turisti.
  • Druggings accadono in Thailandia, in particolare con le bevande della benna. Fate attenzione a prendere le bevande da sconosciuti o di lasciare un drink incustodita sul tavolo. Il personale nei bar “Girlie” sono stati conosciuti per droga e uomini rubare occidentali.
  • A meno che non pubblicato (il fossato intorno al centro storico di Chiang Mai è una notevole eccezione), si può legalmente portare una bevanda aperta sulla strada nella maggior parte dei luoghi in tutta la Thailandia.
  • bottiglie di birra in vetro hanno un piccolo rimborso deposito in Thailandia, spingendo la gente ad andare in giro loro raccolta per il riciclaggio. Al termine, lasciare la vostra bottiglia al bar o metterlo accanto a un bidone della spazzatura in cui qualcuno interessato può trovare.

birra

Pallidi, birre di medio corpo sono la scelta più ovvia per il bilanciamento la masterizzazione da quei piatti di pasta notoriamente piccanti. Lager sono il nome del gioco in Thailandia, e ci sono tre scelte locali molto popolari:

  • Singha: la birra più antica della Thailandia è pronunciato come “cantare” -il nome deriva dalla parola sanscrita per il leone. Con un ABV standard del 5%, Singha è di solito la scelta più caro birra locale.
  • Leo: Non è un caso che il produttore di Singha, birra “leone” della Thailandia, fa anche una birra di nome Leo. Leo è una lager più conveniente dalla stessa fabbrica di birra e ha un ABV del 5%.
  • Chang: il go-to birra per backpackers in Thailandia, Chang è di solito un po ‘meno e ha un po’ più di morso, sia in alcool e gusto-che la sua competizione. Chang Classic, il lager originale con un ABV del 6,4%, è stato una volta dice di avere problemi di controllo di qualità. Chang (si pronuncia: “Chahng”) significa elefante in tailandese, spingendo backpackers a temere il temuto “Changover” che si sente come un elefante in piedi sulla testa.

La popolarità di Chang Classic è seguito da Chang Export (ABV 5%), Chang Draft (ABV 5%), e Chang Luce (ABV 4,2%). Un sacco di altre birre sono o preparato o facilmente disponibile in Thailandia, in particolare Heineken, Carlsberg, San Miguel, e Tiger. La birra è spesso ebbra di ghiaccio.

benna bevande

secchi thailandesi hanno iniziato come un modo per backpackers da portare in giro un sacco di alcol durante le feste dell’isola, quali il Full Moon Party, ma sono ormai celebrato in tutto Sud-Est asiatico.

Troverete questi colorati, secchi di plastica di sabbia riempiti con alcol e una manciata di cannucce (presumibilmente per la condivisione) da Vang Vieng in Laos alle isole di Perhentian in Malesia. bevande secchio di plastica può tranquillamente essere trovati ovunque lungo la Banana Pancake Trail dove backpackers come al partito.

L’idea alla base di bevande benna è il suono: un tavolo di viaggiatori possono condividere uno, ognuno prendendo una cannuccia, e la socializzazione arriva facilmente in particolare come il cuore-entusiasma locale Redbull comincia a lavorare la sua magia. Con un grande volume di alcol mascherato da miscelatori dolci e caffeina, molti viaggiatori hanno scoperto nel modo più duro che secchi dovrebbero essere condivisi, piuttosto che consumato singlehandedly.

La bevanda originale Thai Benna consisteva in una bottiglia intera di piccole dimensioni (300 ml) di Sangsom o qualche altro rum locale, Thai Redbull, e Coca-Cola. Ora, bevande benna sono disponibili con qualsiasi combinazione di liquori e mixer.

In luoghi come Khao San Road a Bangkok, i prezzi delle benne continuano a ottenere più conveniente, a volte US $ 5 o meno! Inevitabilmente, queste offerte che sembrano troppo belle per essere vere in realtà sono; i secchi spesso si rivelano essere più zucchero e caffeina di alcol.

Thai Redbull

Redbull origine in Thailandia; la roba locale venduto in piccole bottiglie di vetro si dice di essere più forte e più efficace rispetto al Redbull venduto da lattine in Occidente. Thai Redbull contiene una formula diversa, ha più contenuto di caffeina, e ha un sapore più dolce. A differenza di Redbull venduto nei paesi occidentali, Thai Redbull non è gassata.

Senza la carbonatazione, quelle, bottiglie di vetro compatte della Redbull sono incredibilmente facili da giù in un sorso, ma essere consapevoli di quanto si consumano! Shark e M150 sono bevande energetiche che a volte sono sostituiti per la Redbull in competizione.

Spirits duri

Lo spirito del luogo di scelta è Sangsom, un rum popolare, con un ABV del 40%. Anche se Sangsom è spesso definito come un whisky, è prodotta dalla canna da zucchero e affinato in botti di rovere, categorizzare come un rum.

Hong Thong e Mekhong sono altri due spiriti popolari marroni che sono le offerte più economiche da Thai Beverage, i creatori di Sangsom.

Il Moonshine locale

Praticamente ogni luogo in Asia ha un buon mercato, il whisky locale fatto dalla fermentazione di riso e Thailandia di è infame.

Popolare con gli abitanti dei villaggi e chiunque altro che apprezza una bevanda a basso costo, Lao Khao è costituito da riso appiccicoso fermentato. Potenza varia secondo chi fatta. Commercialmente varietà in bottiglia sono disponibili, ma molti villaggi inventano le proprie birre. La gente del posto spesso godono la visione di un farang (straniero) lotta per gestire un colpo di Lao Khao!

Vendita di alcol in Thailandia

Con uno dei più alti problemi potabile e di guida del mondo, la Thailandia sta mettendo una pressione crescente sulla vendita di alcol e la responsabilità in tutto il paese. province individuali, come Chiang Mai hanno intensificato restrizioni sulla cima del fabbisogno nazionale. Nel 2006, l’età legale per bere è stato aumentato a 20 anni, una delle più severe nella regione.

tempi di chiusura Bar sono fissati a mezzanotte in molti luoghi in tutta la Thailandia, anche se l’applicazione spesso dipende dal capriccio del bar e se eventuali “multe” sono pagati alla polizia locale che notte.

Minimarts come 7-Eleven sono solo permesso di vendere alcolici legalmente 11:00-14:00 e poi dalle 17:00 fino a mezzanotte. minimarts aziendali e negozi di alimentari a stretto contatto aderiscono a questi orari ufficiali, tuttavia, i negozi di proprietà indipendente e venditori di solito continuano a vendere tranquillamente alcolici.

vendite di alcol sono proibiti durante le elezioni provinciali e nazionali, festività buddiste, e alcuni giorni festivi come il compleanno del Re. In questi tempi, a coraggiosi alcuni bar e ristoranti sarà la vendita di alcol. Molte festività buddiste si verificano durante tutto l’anno, spesso in coincidenza con la luna piena, spingendo le date per il Full Moon Party a Koh Phangan di essere cambiato da un giorno o due.

Dove acquistare vino

Non troverete il vino in vendita in molti luoghi al di fuori dei negozi di liquori nelle grandi città e nei supermercati mega-dimensioni che spesso si rivolgono a espatriati occidentali. Le grandi catene di supermercati, come parti superiori, Rimping, e Big C spesso hanno la più grande selezione di vini importati.

La Thailandia ha tre regioni vinicole fiorente che stanno guadagnando lentamente accettazione a livello internazionale. Il Siam cantina si trova a circa un’ora a sud di Bangkok ed è famosa per i vigneti che galleggia sul delta del fiume Chao Phraya. I tour sono disponibili presso vigneti nel Parco Nazionale Khao Yai, e una scena del vino si sta sviluppando in un angolo nord-est della Thailandia, vicino al confine con il Laos.

You may also like

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *