Bevande analcoliche da provare in Egitto

Posted on

L’Egitto non è estraneo ad alcol: dopo tutto, la birra è stata prodotta lì fin dai tempi degli antichi faraoni. Tuttavia, in primo luogo musulmana dell’Egitto moderno, la vendita e il consumo di alcol è fortemente limitata al di fuori di lusso alberghi turistici e stabilimenti. Sedersi per un pasto tradizionale in un ristorante locale, per esempio, e non c’è quasi certamente non ci sarà alcun opzioni alcoliche sul menu. Fortunatamente, l’Egitto ha una serie impressionante di alternative non alcoliche, molti dei quali fanno la maggior parte di frutta esotica coltivate nel Delta del Nilo fertile.

Shai (Tea)

Bevande analcoliche da provare in Egitto

Tè, o Shai come è noto a livello locale, è un pilastro della cultura sociale egiziana ed è goduto tutto il giorno, non importa quanto caldo è fuori. Le foglie sono prodotte in stile inglese in una bustina di tè, o aggiunti sciolto in acqua bollente. Lo stile predefinito è nero e dolce, quindi chiedete min ghayr sukar se si desidera saltare lo zucchero, o di shai bil-haleeb se si desidera aggiungere il latte. Shai bil-na’na, o tè alla menta appena fatto, è una popolare alternativa al tè nero; come è helba, un infuso a base di semi di fieno greco schiacciati. Quest’ultimo ha molti benefici per la salute, tra cui la capacità di abbassare i livelli di glucosio nel sangue e livelli di colesterolo.

Succo di frutta

Le acque vivificanti del fiume Nilo sostenere la crescita di una grande varietà incredibile di frutta esotica. Di conseguenza, stand succo sono onnipresenti nelle città egiziane come il Cairo e Alessandria e succhi di frutta freschi spesso dominano il menu delle bevande nei ristoranti locali. Sapori popolari includono limone, banana, guava, mango, e fragola. Per un gusto più esotico, optano per il succo di canna da zucchero (ASAB) o succo di tamarindo (tamrhindi). Il primo è estratto dalla canna da zucchero pressata cresciuti in vaste piantagioni di tutto l’Alto Egitto e ha un basso indice glicemico, nonostante il suo sapore naturalmente dolce. succo di tamarindo è più aspro, e ha ottime proprietà antiossidanti.

Mowz bil-Laban (Banana Smoothie)

Le banane sono stati coltivati ​​in Egitto almeno dal 10 ° secolo, e sono l’ingrediente stella in Mowz bil-Laban, una torsione popolare di succo di frutta regolari. Fatto da banane fresche mescolato con latte, zucchero o miele, acqua e ghiaccio, questa bevanda è essenzialmente un frullato. Jawafa bil-Laban è un altro introito comune sulla stessa ricetta che gli swap le banane per guaiave e richiede una fase di sforzo per rimuovere i semi di guava. In sostanza, fino a quando il ristorante o banco di mercato ha in magazzino, tutta la frutta può essere sostituito a fare qualunque cosa frullato gusto che si preferisce.

Ahwa (caffè)

Il caffè egiziana più popolare è un forte, birra di spessore, turco-stile conosciuto come ahwa. È fatto miscelando polvere di caffè macinato e zucchero con acqua calda, poi lasciare i motivi depositano sul fondo della coppa prima di servire (invece di filtrare). A causa di questo, non è possibile aggiungere lo zucchero dopo il caffè viene servito dal mescolando la coppa disturberebbe i motivi. Pertanto, assicurarsi di specificare come dolce si desidera al momento dell’ordine. Ahwa è servita in tazze di caffè espresso in stile ed è pensato per sorseggiare. Se si preferisce un gusto più occidentale, chiedere Nescafé, un termine ampio per tutti i tipi di caffè solubile indipendentemente dalla marca.

Karkadai (Hibiscus Tea)

Questo tè favolosamente esotico viene prodotta utilizzando le gemme del fiore di ibisco, dandogli un colore cremisi distintivo che sembra grande sul tuo feed Instagram. Lontano da una recente tendenza, tuttavia, karkadai si crede di essere stato un drink preferito dei faraoni e è tradizionalmente utilizzata per brindisi la sposa e lo sposo a feste di nozze. Può essere servito freddo in estate o caldo in inverno. Alto contenuto di vitamina C, ipertensione karkadai impedisce, abbassa la pressione sanguigna, riduce i livelli di zucchero nel sangue, e aiuti con la digestione. V’è un effetto collaterale di guardare fuori per: bere regolare può compromettere l’efficacia del controllo delle nascite a base di estrogeni.

Sobia (Coconut Milkshake)

Un altro popolare Ramadan bevande, Sobia è una bevanda densa e cremosa a base di noce di cocco mescolato, latte, amido di riso, zucchero e vaniglia. Ha un sapore simile ad un fuso, frullato di vaniglia di stile occidentale ed è particolarmente popolare con i bambini. Miglior servito freddo, si trova nei negozi di succo e caffè in tutto l’Egitto, ed è venduto anche da venditori ambulanti in bottiglie di plastica non marcati. Sobia è un efficace quencher sete ed è buono per rilanciare i turisti stanchi dopo una giornata trascorsa a visitare antichi luoghi dell’Egitto come lo è per dare energia ai fedeli durante il Ramadan.

sahlab

Realizzato dal tubero essiccato e tritato del mascula orchidea Orchis, sahlab è un’antica tradizione che risale ai tempi dei Romani e la diffusione in seguito in tutto l’Impero Ottomano. Mescolato con latte e semi di sesamo, ha una consistenza densa di quella mezza bevanda, mezza dessert. Sahlab è meglio servito caldo, ed è particolarmente ricercato in inverno, quando le temperature possono scendere sotto i 50 gradi Fahrenheit. Lo troverete nei negozi di caffè in tutto l’Egitto, anche se garnishings differiscono da uno stabilimento all’altro. I condimenti tradizionali sono tagliati pistacchi o noci e cannella, anche se cocco grattugiato e albicocche secche tritate sono anche deliziosi.

Qamar al-Din (in umido Albicocca succo)

Il nome Qamar al-Din si traduce come “luna di religione”, che è appropriato in quanto la bevanda è spesso usato per rompere il digiuno al termine di ogni giornata di Ramadan. E ‘prodotta utilizzando una sorta di pelle di albicocca secca, che è a sua volta realizzato facendo bollire le albicocche e lo zucchero sul fuoco, poi li sforzare attraverso un colino in legno e lasciandoli asciugare in fogli al sole. Reidratare i fogli, viene aggiunto liquido. Questo può essere acqua di rose, acqua di fiori d’arancio, succo d’arancia, o anche semplice acqua. In entrambi i casi, la bevanda fornisce una forte dose di zucchero e di elettroliti; Perfetto per il ripristino di energia dopo una lunga giornata di digiuno religioso.

Fayrouz

Lanciato nel 1997 come prima bevanda al malto aromatizzate del paese, Fayrouz è un prodotto della società di produzione egiziana Al Alhram. Con una testa di schiumatura, un ricco colore dorato, e un aroma di malto, si tratta essenzialmente di una birra non alcolica (e il primo al mondo a raggiungere lo status di Halal grazie al fatto che ha un contenuto assolutamente non alcoliche dal principio alla fine del processo di fermentazione). Fatto di malto mescolato, frutta vera, e acqua frizzante, Fayrouz disponibile in una varietà di sapori diversi. Apple è stata l’originale; ora si può optare per ananas, pesca, pera e tra gli altri. E ‘privo di conservanti, coloranti artificiali, e aromi.

Yansoon (Anice Tea)

Yansoon, o tè anice, è fatto macinando semi di anice e macerazione in acqua bollente. Prima di servire, il tè deve essere tesa e si può scegliere di aggiungere zucchero o miele, se si preferisce un sapore più dolce. Il gusto generale è simile alla liquirizia. Yansoon di solito è goduto sia caldo che a temperatura ambiente. E ‘attribuita al miglioramento disturbi digestivi, come gonfiore, gas, indigestione, e costipazione. Per questo motivo, è comune a bere una tazza di tè anice dopo un pasto abbondante. Yansoon può anche contribuire a ridurre la nausea e alleviare i crampi mestruali.