Skip to main content

Chateau de Vincennes: La Guida Completa

 Chateau de Vincennes: La Guida Completa

Mentre Versailles è un nome di famiglia, la maggior parte dei turisti non hanno mai sentito parlare del Chateau de Vincennes. Eppure è un castello formidabile, situato al confine vicino a est di Parigi – e facilmente raggiungibile con salti sulla metropolitana.

Una vera e propria fortezza medievale con tanto di mastio (mantenere), torri e fossato, il castello era un luogo chiave per i re di Francia fin dal 12 ° secolo. E ‘servito anche per proteggere Parigi da attacchi stranieri, e la monarchia da rivolte popolari.

E ‘stato da tempo assunto dallo Stato francese, e ora serve per lo più come un ricordo del potere reale e valore militare. Eppure, vale la pena una visita per chiunque sia interessato a storia medievale francese e la monarchia, in particolare come parte di un giorno di viaggio per la tentacolare, frondoso  parco Bois de Vincennes. 

La storia della Fortezza

Il sito dove sorge il castello di oggi era in origine i motivi di un casino di caccia reale, commissionato dal re di Francia Luigi VII a metà del 12 ° secolo. Tali motivi reali sono stati successivamente ampliati da Re Filippo Augusto e Luigi IX in un grande maniero.

Durante la metà-fine 14 ° secolo, è stato notevolmente ampliato in una fortezza medievale di difesa. Re Filippo VI ordinò la costruzione di un 170-piede alto mastio, o mastio,  che era allora l’Europa di più alto. Ci vorrebbero circa due secoli e successivi ordini reali per completare mura fortificate grandiosa, rettangolari della struttura, affiancata da nove torri drammatiche.

Questi sono stati completati in intorno al 1410.

Molte famiglie reali si stabilirono nel mastio nel corso dei secoli, e il Castello di Vincennes era un luogo di sia il matrimonio e la nascita di numerosi monarchi. Filippo III e IV di Francia si sono sposati lì, mentre il re Enrico V d’Inghilterra perì nel mastio nel 1422, a seguito di un sanguinoso assedio alla città francese di Meaux.

Carlo V aveva una biblioteca personale costruita al castello. Il potente re Luigi XIV (noto anche come il “Re Sole” periodicamente risiedeva a Vincennes, mentre il Palais de Versailles era in costruzione.

C’è un collegamento interessante tra il Castello di Vincennes e la Sainte-Chapelle nel centro di Parigi. Mentre quest’ultimo era in costruzione, Vincennes è stato eletto per contenere temporaneamente le reliquie della Corona di Spine. La cappella a Vincennes, probabilmente costruito dallo stesso architetto responsabile della Sainte-Chapelle. detiene ancora un frammento dalla corona.

Durante la rivoluzione francese del 1789, una folla di circa 1.000 lavoratori attaccata, saccheggiata e in parte demolito il castello. Per un periodo dopo la Rivoluzione il castello è stato abbandonato, che serve temporaneamente come una fabbrica di porcellana.

Durante il regno dell’imperatore Napoleone I, il castello è stato trasformato in un arsenale e caserme militari. E ‘ancora una volta servito da un sito di difesa contro gli attacchi esterni.

Anche se non era più sotto il controllo reale, il castello continuò a servire come una prigione nel corso del 19 ° secolo. detenuti famosi inclusi scrittore controverso del Marchese de Sade.

Il castello ha anche un posto interessante nella storia oscura della seconda guerra mondiale e l’occupazione nazista di Parigi.

Durante la battaglia per la liberazione di Parigi nel mese di agosto 1944, Waffen-SS soldati tedeschi arrestati e giustiziati 26 poliziotti francesi e membri della Resistenza francese al Chateau. Dopo aver appreso che Parigi era stata liberata dalle truppe alleate, i soldati delle SS partono esplosioni a Vincennes, danneggiando gravemente parti della fortezza. E ‘quindi un importante, se trascurato, luogo della memoria ricordandoci delle atrocità naziste e coloro che li hanno resistito.

Oggi il sito ospita una importante collezione di archivi militari e difensive, così come una biblioteca.

Cosa vedere e cosa fare Ci

La fortezza medievale sorprendente può essere visitato in circa 90 a 120 minuti (un po ‘di più se si sceglie di visitare i livelli superiori del mastio di visita guidata).

Durante il vostro tour del esterni e piano terra, si noti l’enorme fossato (una volta pieno d’acqua), enormi, rettangolari fortificato mura e mastio drammatica.

Quest’ultimo rimane più alto torrione medievale restante Europa.  E ‘facile immaginare quanto sia potente questo castello deve essere stato durante il periodo medievale, quando sarebbe stato una delle strutture più importanti all’orizzonte.

Assicuratevi anche di vedere lo stile gotico Sainte-Chapelle de Vincennes, completata alla fine del 14 ° secolo e che vanta delicata vetro colorato. E ‘simile in molti modi per la sua controparte più grandioso a Parigi. Può valere la pena di prendere una visita guidata a salire ai livelli superiori del mastio e avere una prospettiva sopra il castello, il parco di Vincennes, e la skyline di Parigi in lontananza nei pressi.

Servizi Chateau

C’è un regalo in loco e bookshop dove è possibile sfogliare cimeli, oggetti d’arte e libri.

Non ci sono ristoranti in loco o bar dello Chateau, ma le case Bois de Vincennes diversi ristoranti e caffè.

Come arrivare là

Il castello si trova nella parte orientale sobborgo nei pressi di Vincennes, facilmente raggiungibile in metropolitana o RER linea di treni pendolari. Dal centro di Parigi, il modo più semplice per arrivare al castello è quello di prendere la metropolitana Linea 1 al Chateau de Vincennes, quindi seguire le indicazioni per raggiungere l’ingresso. Si può anche prendere la RER A (treni pendolari) a Vincennes. Pensione da Chatelet-les-Halles o nazione; è solo un breve viaggio a est.

Le linee di autobus 46, 56, e 86 servono anche il castello.

Accessibilità:  Il sito è accessibile ai visitatori con l’udito e la vista di valore. È solo parzialmente accessibile alle persone con mobilità limitata o sedie a rotelle (soprattutto le aree esterne e piani terra). Un aiutante di accompagnamento è necessaria a causa di una pendenza inclinando e la presenza di ciottoli. Il mastio e “Chatelet” non sono accessibili. parzialmente accessibili (aree esterne, piano terra da donjon). Il sito è dotato di servizi igienici accessibili. Vedere ulteriori informazioni sull’accesso facilitato in questo sito qui  (fare clic sulla scheda “disabilità”).

Biglietti & orari d’apertura

Dal 22 settembre – 20 maggio, il castello è aperto tutti i giorni 10:00-17:00 Da maggio 21 al 21 settembre, rimane aperta fino al 18:00 di ogni giorno. Il negozio di souvenir e bookshop hanno gli stessi orari.

Si è chiuso nei seguenti giorni festivi: 1 gennaio, 1 maggio, 1 novembre, 11 novembre e 25 dicembre (giorno di Natale).

I biglietti sono 9 euro maggior parte dei visitatori, anche se l’ingresso è di 7 euro per i minori di 26 e oltre 65 anni I visitatori con passaporto dell’Unione europea o carte d’identità può entrare gratuitamente.

Non è generalmente necessario prenotare in anticipo o ottenere skip-the-line i biglietti per questa attrazione, ma se si preferisce,  è possibile prenotare on-line su questa pagina .

Visite guidate del castello

Se desideri fare una visita guidata del castello, si dovrebbe sapere che sono offerti solo in francese in questo momento. Tuttavia, tour audio autoguidati sono disponibili in numerose lingue e sarà soddisfare la maggior parte dei visitatori.

Si prega di notare che i livelli superiori del mastio sono accessibili da un solo giro; questi devono essere prenotati in anticipo per telefono. Vedi questa pagina per ulteriori informazioni e contatti. Anche in questo caso, questi sembrano essere attualmente offerto solo in francese.

Cosa vedere e cosa fare nelle vicinanze

L’attrazione principale nelle vicinanze del castello è la tentacolare, parco verdeggiante Bois de Vincennes. Le estrazioni di questo “bosco”, uno dei due che circondano Parigi, sono numerosi. Essi comprendono centinaia di acri di sentieri boschivi, prati perfetti per i picnic, laghetti artificiali e persino un vecchio ippodromo. Se siete interessati a piante, testa al arboreto e giardino botanico (Parc Floral) pieno di fiori lussureggianti, mini-golf e un palco riservato per i concerti estivi di jazz laid-back.

In una giornata calda e soleggiata, seguire la visita al castello con un pranzo picnic nel parco o noleggiare una barca a remi e godersi i laghi artificiali. Una lunga passeggiata attraverso i sentieri boscosi è anche un bel modo per trascorrere una giornata.

Dal momento che sia il castello e il parco sono proprio fuori i confini della città, fanno un viaggio ideale giorno in cui non si dispone di un sacco di tempo, ma hanno ancora bisogno di un po ‘di aria fresca e tregua dalla routine urbana.

Infine, la città di Vincennes in sé può essere divertente andare in giro. Le principali vie dello shopping in tutto il metro non sono ampie, ma hanno una, un’atmosfera rilassata quasi villaggio. Se il tempo lo permette, esplorare la città un po ‘prima di saltare sul treno di ritorno a Parigi “corretta”.

You may also like