Skip to main content

Come per visitare Museo e Galleria Borghese: una guida completa

Come per visitare Museo e Galleria Borghese: una guida completa
Situato sul colle Pincio, la Galleria Borghese o Galleria Borghese è uno dei migliori musei di Roma. Ospitato nella splendidamente affrescata, 17 ° secolo, Villa Borghese immobiliare, della galleria di 20 camere presentano sculture in marmo di inestimabile valore e una notevole collezione di opere d’arte di alcuni tra i pittori più influenti del 16 ° secolo e su. Un punto di chiarimento: Villa Borghese è il nome del vasto parco pubblico in cui i vari palazzi Borghese siedono. L’attuale palazzo di Villa Borghese è ora conosciuta come la Galleria Borghese o Galleria Borghese.

Storia

Cardinale Scipione Borghese, nipote di papa Paolo V, commissionò la costruzione di Villa Borghese e dai suoi giardini nel 1613. Ha usato il palazzo per intrattenere così come un luogo per mostrare la sua crescente collezione di oggetti d’arte. acquisizioni importanti sono quelle di scultore barocco Bernini e pittori Caravaggio, Raffaello, e Titan.

Nel 1808, l’erede del cardinale Camillo Borghese (sposato Paolina Bonaparte) è stato costretto a dare la maggior parte delle sculture classiche al fratello-in-law, Napoleone. Questi possono ora essere trovate in antichità ala del Louvre.

Bernini Masterworks nella Collezione

impressionante collezione di sculture di Galleria Borghese si trova al piano terra e comprende quelli che sono considerati alcuni dei migliori opere del Bernini. Le prime tre opere elencate di seguito sono stati completati quando Bernini era ancora nei suoi 20 anni.

Apollo e Dafne (1624). Questa splendida raffigurazione della ninfa Dafne metamorfosi in alloro per sfuggire rapimento da parte di Apollo dimostra il movimento incredibile in marmo.

Il Ratto di Proserpina (1621). Allo stesso modo magnifico, il Ratto di Proserpina è un ottimo esempio del genio di Bernini a rendere marmo appaiono come morbida come la pelle. In questo pezzo, vediamo le dita Ade pressati in carne di Proserpina mentre combatte per liberarsi della sua presa.

David (1624). L’interpretazione del Bernini del personaggio biblico David pone il giovane eroe nel suo wind-up, sta per lanciare il suo potente fionda contro Golia. E ‘opinione diffusa che il volto del David è un autoritratto dello scultore.

Busto di Scipione Borghese (1632). Scipione Borghese fu tra primi avventori del Bernini. Dopo scolpire il busto del cardinale, però, Bernini ha scoperto un difetto nel marmo. Ha eseguito un secondo, busto identico, che ha completato in quindici giorni. Entrambi sono in mostra al museo.

Altri punti salienti alla Galleria Borghese

Paolina Bonaparte come Venere Vincitrice (1805-1808). Questa scultura famosa di Antonio Canova presenta una reclinabile, semi-nude Paolina Bonaparte guardando sfacciatamente lo spettatore. E ‘stato commissionato dal marito, Camillo Borghese, come parte di una rinascita della tradizione romana di ritrarre i mortali come dei mitici.

Grandezza in olio. Il primo piano della galleria è dedicata ai dipinti. I visitatori possono vedere i capolavori di Raffaello ( Deposizione e Lady con un unicorno ), Tiziano ( La Flagellazione di Cristo , e Sacro e Amor Profano ) e il grande Caravaggio ( Il Ragazzo con canestro di frutta , Bacchino malato , e San Girolamo di scrittura) .

Gli appassionati d’arte dovrebbero prendere in considerazione la prenotazione di una, limitata spazio-visita privata al Deposito, o Ripostiglio, dove sono conservati più di 250 dipinti aggiuntivi.

Antichi Tesori Il piano principale contiene una notevole collezione di antichità dal 1 ° al 3 ° secolo dC, così come mostra tali tesori come un bronzo romano dal 150 aC e antichi mosaici del 4 ° secolo.

Come visitare la Galleria Borghese

L’accesso al museo è limitata a 360 visitatori in qualsiasi momento, con visite limitato a due ore. È necessario prenotare in anticipo sul sito Galleria BorgheseSe avete intenzione di visitare Roma nel corso di una stagione molto intensa e si desidera vedere la collezione, prenotare con largo anticipo del vostro viaggio per essere sicuri di non perdere. Per un’esperienza più coinvolgente, considerare la prenotazione di una visita guidata privata da  The Roman Guy , Context Travel  o Selezionare l’Italia .

Roma Pass  titolari possono accedere al museo ad una velocità gratuito o scontato, ma hanno ancora bisogno di riservare un tempo di entrata al numero di telefono +39 06 32810. 

Orario:  Martedì-Domenica, 09:00 fino 19:00 (ultimo ingresso 17:00). Chiuso il lunedì, il 25 dicembre e il 1 gennaio.

Ingresso:  Adulti: € 15; Cittadini UE fino a 18 anni: € 8,50. Visitatori disabili pagano solo la carica di prenotazione € 2; Bambini 5 e sotto sono liberi. (I prezzi sono a partire dal 2018 e comprendono la tassa obbligatoria prenotazione € 2.) Le tariffe possono aumentare durante le mostre speciali.

Luogo: Galleria Borghese, Piazzale Scipione Borghese 5, nei giardini di Villa Borghese.

Come arrivare: In autobus: 5, 19, 52, 63, 86, 88, 92, 95, 116, 204, 217, 231, 360.490, 491, 495, 630, 910, 926; In metropolitana: Linea A (rossa) alla fermata Spagna.

Da vedere nelle vicinanze

Villa Borghese è il parco quasi 200 acri della città, costellata di laghi, prati, ville, templi, così come parco giochi per bambini, uno zoo, un anfiteatro, un cinema, e un maneggio.

La Galleria Nazionale d’Arte Moderna situato sulla base di Villa Borghese ha una collezione di 19 ° e 20 ° secolo dipinti enfatizzando artisti italiani.

Muse Nazionale di Villa Giulia,  immerso in un’altra villa sontuosa Borghese, ha la più grande collezione di antichità etrusche d’Italia e getta una luce brillante in questa misteriosa civiltà pre-romana.

Piazza del Popolo , situato sotto il Pincio, è uno dei più grandi e importanti piazze urbane di Roma.

You may also like