Skip to main content

Enclave etniche di Singapore – la casa a Malese di Singapore, cinese, e comunità indiane

Enclave etniche di Singapore - la casa a Malese di Singapore, cinese, e comunità indiane
Nessun viaggio a Singapore è mai completa fino a quando si visita uno (o tutti) di enclave etniche del paese .

Immaginate l’intero ambito culturale dell’Asia, compressi in una manciata di distretti sparsi in tutta Singapore – che riassume l’esperienza di visitare i quartieri etnici che servono i malesi, cinesi e le comunità indiane che chiamare Singapore casa.

A parte l’alta cultura, potrai anche ottenere il pieno e più di negozi e ristoranti ad ogni fermata etnica!

Chinatown: The Immigrant Experience cinese

Chinatown è nato dalla politica di Sir Stamford Raffles’ di assegnazione di un quartiere ad ogni etnia a Singapore – il suo piano regolatore 1828 assegnata la zona a sud del fiume Singapore per immigrati dell’isola cinese, che ha costruito strade e shophouses strette di Chinatown.

Kreta Ayer è la prima parte di Chinatown visitatori vedono, come fermare la Chinatown MRT uscite a destra in via Pagoda in questo quartiere. Le corsie pedonali in Kreta Ayer sono fiancheggiate da negozi che vendono merci tradizionali e moderni, negozi di fotografia, e il cibo venditore ambulante.

Smith Street è il luogo della Chinatown Food Street. La Chinatown Food Street e dal mercato notturno è un must-see per i visitatori che vogliono assaggiare introito del distretto sul cibo tradizionale cinese.

Su Sago via , è possibile trovare la Reliquia Tempio del Dente di Buddha, un altro importante meta religiosa per la comunità buddista cinese di Singapore.

Telok Ayer e Ann Siang Hill combinati costituiscono una delle zone più antiche di Chinatown, l’ex piena di templi risalenti al 19 ° secolo, il secondo un quartiere in rapida gentrifying pieni di buchi hip irrigazione e caffetterie.

Visita il più antico tempio taoista di Singapore, Thian Hock Keng, per ottenere uno sguardo alle attività religiose dei vecchi tempi residenti cinesi di Singapore.

Il National Parks Board di Singapore suggerisce si prende questo tour a piedi di Ann Siang Hill e Telok Ayer Verde di ottenere una comprensione della cultura locale.

Shopping a Chinatown. Come l’esponente della cultura cinese di Singapore, Chinatown utilizza i suoi edifici storici di vendere l’esperienza culturale etnica fino in fondo: le sue botteghe restaurate ospitano negozi per le arti tradizionali cinesi e mestieri, vestiti, cibo, gioielli, e la medicina tradizionale.

Dove alloggiare. Per alloggi economici nella zona, guardare attraverso questo elenco di Singapore Chinatown di Budget Hotels.

Mangiare a Chinatown può essere un’avventura – tutto ciò che serve è il coraggio di entrare in una stalla venditore ambulante di Singapore e provare tutto ciò che non si riconosce. (Inizia con questi dieci piatti si dovrebbe provare a Singapore). Singapore centri del venditore ambulante come Maxwell Road Food Centre e Chinatown Complex hanno tutto per iniziare, se sei un principiante o un rango gourmand senza paura.

Si può anche provare streetside mangiare fuori su Pagoda, Tempio, Serangoon, e Smith Streets – Smith Street, in particolare, è il sito di “Chinatown Food Street”, prima mangiare all’aperto strada locale del paese all’interno di un distretto del patrimonio.

Per il periodo migliore per visitare Chinatown , programmare il vostro viaggio in coincidenza con il Capodanno cinese a Singapore e Hungry Ghost Festival; il primo per bazar lato strada e bancarelle che vendono cibi fortunati, lampade, e souvenir; la seconda per spettacoli di strada di Opera cinese a beneficio dei fantasmi di roaming terra.

Kampong Glam: Old-time Tradizioni malesi

Il DNA islamica Kampong Glam dovrebbe essere immediatamente evidente al visitatore la prima volta.

La Moschea del Sultano e la sua enorme cupola d’oro getta una lunga ombra sul quartiere. I nomi delle strade hanno un’influenza araba distinta, essendo il nome di città famose in Medio Oriente (Kandahar in Afghanistan, Muscat in Oman, Bussorah – Bassora – in Iraq), ed i negozi riflettono le diverse culture musulmane che hanno reso questa parte di Singapore la loro casa.

Vecchi edifici di Kampong Glam tradiscono la sua storia come l’ex casa di vecchi regali Malay di Singapore. L’ex Istana, o palazzo reale, ora ospita il Centro dell’eredità Malay e le sue otto gallerie in mostra la storia e la cultura dei malesi di Singapore.

La Moschea del Sultano, che si trova all’angolo di Arab Street e North Bridge Road, è la più grande moschea di Singapore. La Moschea del Sultano è stato costruito nel 1920, e la sua cupola d’oro è difficile da perdere.

La scena shopping sul Kampong Glam è una miniera d’oro per gli amanti della cultura asiatica – tappeti persiani, sete, batik, rubinetteria, profumi a base di olio, bigiotteria e cappelli malesi possono tutti essere acquistato lungo i negozi in stile bazaar su Arab Street, North Bridge strada, Kandahar Street, e Muscat Street.

Haji Lane e Bali Lane, due strade parallele alla fine a sud ovest di Kampong Glam, forniscono una totalmente diversa scena al dettaglio – uno che è più giovane, più alla moda e più vivace di qualsiasi altra cosa che Singapore ha da offrire.

Secoli di arabo, l’immigrazione indiana, malese e indonesiana hanno fatto la scena di Kampong Glam cibo quello che è oggi – un buffet di piatti piccanti musulmano-friendly che va da Tarik (tè tirato) per il caffè turco di montone biryani a murtabak .

Dove alloggiare. L’angolo più occidentale di Kampong Glam è occupato dal Golden Landmark Shopping Centre e un hotel che sorge fuori di esso, il Village Hotel Bugis, un hotel di classe business con una piscina. Alcune delle botteghe a Kampong Glam fare ritrovi ideali per boutique hotel e ostelli.

Quando visitare. Kampong Glam si anima durante il Ramadan, come stand gastronomici all’aperto e bazar raccolto fino ad alimentare malesi affamati dopo il tramonto.

Katong / Joo Chiat: Peranakan cultura Centrale

Singapore Katong quartiere – di cui Joo Chiat è la sua più famosa strada – è stato a lungo conosciuto come il cuore per la comunità Peranakan della nazione. Il Peranakan (anche conosciuto come Stretto cinese) rappresentano una fusione di malese e cultura cinese che vive in architettura d’epoca di Katong.

Negli ultimi anni, Joo Chiat è sfuggito alla rapida modernizzazione che ha accompagnato la marcia di Singapore, nel 21 ° secolo, con oltre 900 botteghe e palazzi conservati leggi di conservazione locali.

Il commercio di queste botteghe si rivolge più ai locali che ai turisti, anche se un certo grado di gentrification ha preso piede. negozi Bubble-tè e panetterie boutique coesistono beni di negozi accanto a secco, sale da medicina tradizionale cinese e malese negozi di abbigliamento.

Alcune delle botteghe sono state creativamente riproposto in alberghi economici e ostelli; i turisti che soggiornano qui possono guadare al collo nella cultura locale, ad un costo di soggiornare in un rimuovere dalle attrazioni più famose di Singapore.

Koon Seng Road e East Coast Road hanno ancora un assortimento di botteghe e case a schiera con un tocco unico Peranakan. Gli appassionati di storia possono esplorare passato Peranakan di Katong in maggior dettaglio attraverso musei come l’Antique House Katong e boutique come Rumah Bebe .

L’area Katong è anche ben noto per la sua ottima cucina etnica, per lo più concentrati lungo bancarelle di East Coast Road.

Little India: Un Pizzico del subcontinente

Little India ha l’aroma più unica di tutte enclave etniche di Singapore – gesso fino alle spezie e profumi venduti e utilizzati attraverso le sue molte strade. Little India ospita il centro commerciale di 24 ore noto come Mustafa Centre, dove dettaglio letteralmente non dorme mai. Altre tappe di shopping Souvenir comprendono il Little India Arcade, Tekka Market e le bancarelle Oltre Campbell Lane, dove sari tradizionale può essere montato e ha comprato.

Visita Little India durante le feste tradizionali di Deepavali e Thaipusam a vedere Little India al suo meglio – illuminata da migliaia di luci e vivace con ancor più l’attività del solito.

You may also like

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *