Skip to main content

Fumare in Francia Facts

Fumare in Francia Facts

La Francia ha vietato il fumo nei luoghi pubblici dal 2006 in linea con il resto d’Europa. Ma c’è ancora un mito che i francesi può fumare in tutti i tipi di luoghi che proviene principalmente, almeno per gli stranieri, dalla visione di film francesi. Nel film inglesi, i personaggi sono o comprando pinte di birra o aprire un’altra bottiglia di Chardonnay, mentre film su o impostati in Francia invariabilmente hanno i loro personaggi illuminando felicemente.

E ‘vero o no? Qualunque sia la ragione, i francesi ancora sembra di  fumo pesantemente. Ci sono circa 13 milioni di fumatori in Francia da una popolazione di 66 milioni e fumano ogni giorno. La statistica ufficiale per gli studenti dimostra il 29% di loro fumare regolarmente. C’è chiaramente un problema con i giovani fumatori.

E un sondaggio nel 2013 dalla società di sondaggi IPSOS ha mostrato che circa 1 milione di persone francesi usano e-sigarette dei 20 milioni di europei che fanno. In Spagna circa 700.000 persone utilizzano e-sigarette.

I primi tentativi di un divieto

Francia limitato di fumare nel lontano 1991 a quello che è stato chiamato la legge Evin, dopo Claude Évin che è stato il motore principale dell’introduzione della restrizione. La legge dice che i ristoranti, caffè e bar dovevano fornire sezioni fumatori e non fumatori. C’è stato un periodo esilarante quando la sezione non fumatori era di solito nella parte peggiore possibile dello stabilimento (accanto al gabinetto per esempio, o in prossimità delle porte di servizio oscillante dentro e fuori dalla cucina) ed è stato piuttosto piccola, mentre il resto il posto è stato lasciato ai fumatori.

La legge non è stata particolarmente ben applicata e il risultato era piuttosto inefficace, con i francesi felicemente continuando a sbuffare alla goccia di un cappello.

Le cose dovevano cambiare

Entro il 2006, la pressione dell’opinione pubblica e gli atteggiamenti mutevoli stavano avendo un effetto. Una legge molto più forte è stata approvata divieto di fumare nei luoghi pubblici chiusi, come quei ristoranti e bar così come le scuole e gli edifici governativi.

 Per di più, una multa minima è stata anche impostata a € 500. Una sfida legale contro di essa è stata presentata nel 2007, ma ha respinto.

Tutti pensavano che i francesi, con la loro sfida ben pubblicizzato delle autorità, non sarebbe seguire la legge. Ma lo hanno fatto, e le piene di fumo, luoghi puzzolenti del passato sono diventati senza fumo, luoghi incantevoli per trascorrere del tempo in.

più restrizioni

Maggio 2013 e il ministro della Salute francese, Marisol Touraine, ha annunciato che il divieto di fumare sarebbe estesa a prendere in sigarette elettroniche.

Nel giugno 2014 il fumo è stato vietato in parchi giochi per bambini, le leggi anti-fumo in Europa diventano più severe. Nel mese di luglio si potrebbe essere multato € 68 per il reato. Il divieto era stato trialed per un anno nel Parc de Montsouris a Parigi. Marisol Touraine ha detto che è stato progettato ‘per rispettare i nostri figli’. Allo stesso tempo, è stato anche vietato fumare in auto che trasportano i bambini.

In ottobre 2015 una multa è entrato in vigore per scartare le sigarette utilizzati in luoghi pubblici. V’è ora una legge che vieta di fumare in auto che trasportano i bambini e ci sarà uno che entrerà in vigore nel 2016, che impone alle aziende di tabacco per rimuovere il branding sui pacchetti di sigarette e introdurre pianura, confezionamento generico.

Una protesta arrabbiato

Niente di tutto questo passò senza commento, o meglio, protesta.

Abbiamo a che fare con la Francia, dopo tutto. Quando la legge è stata in discussione, folle inferocite si sono riuniti per intimidire i legislatori. tabacchi con licenza sono stati i principali manifestanti e le tattiche utilizzate che gli agricoltori francesi utilizzano a tale buon effetto. I tabaccai scaricati quattro tonnellate di carote di fuori sede parigina del Partito Socialista. I francesi ha il significato della carota; è apparentemente quello che chiamano il simbolo rosso lungo che pende ‘tabacs’ fuori e bar che trasportano prodotti del tabacco in Francia.

Così la linea di fondo è, non fumare in pubblico . Ma si continua a trovare persone parzialmente coperti o terrazze all’aperto ancora illuminare con il loro caffellatte o espresso, quindi non è tutto ancora finita.

Potremmo rimpiangere la scomparsa di quelli iconico Gitanes, Gaulouise, e boiardi (un marchio meravigliosamente confezionato, sempre con la carta di mais che si spegne a meno che non si mantiene sbuffando che era il marchio che tutti gli agricoltori francesi sembravano utilizzare), ma è parte integrante della città necessaria campagna per fermare la gente di fumare.

You may also like