Skip to main content

Guida alla visita di Ayutthaya in Thailandia

La storia, come arrivare e cosa non perdere Mentre in Ayutthaya

Guida alla visita di Ayutthaya in Thailandia

A volte nel 1700, Ayutthaya potrebbe essere stata la più grande città del mondo.

Infatti, prima di Thailandia è diventato “Thailand” nel 1939, è stato “Siam” – il nome europeo per il Regno di Ayutthaya che hanno prosperato dal 1351 al 1767. I resti di quell’antico impero sono ancora disperse sotto forma di rovine in mattoni e senza testa statue di Buddha in tutta l’antica capitale di Ayutthaya.

Prima della caduta di Ayutthaya agli invasori birmani nel 1767, ambasciatori europei a confronto la città di un milione a Parigi e Venezia. Oggi, Ayutthaya ospita solo circa 55.000 residenti, ma rimane un luogo top da visitare in Thailandia.

Il Parco Storico di Ayutthaya è diventato un patrimonio mondiale dell’UNESCO nel 1991. Al di fuori di Angkor Wat in Cambogia, pochissimi posti ispireranno il vostro archeologo interno tanto quanto Ayutthaya. E ‘il tipo di posto in cui re Naresuan il Grande, una volta ha sfidato il suo omologo a duello elefante uno-a-uno – e ha vinto.

Quando si è pronti per sfuggire al boom del turismo a Bangkok, dirigersi a nord per alcuni gravi storia della Thailandia.

Arrivare a Ayutthaya

Ayutthaya si trova solo un paio d’ore a nord di Bangkok. Fortunatamente, arrivarci è semplice e rapida. Anche se Ayutthaya può essere fatto in un giorno di viaggio (individuale o tramite tour organizzato) da Bangkok, scegliere di trascorrere almeno una notte in modo che non si è troppo affrettata tra i luoghi.

  • Ayutthaya in treno: Paul Theroux aveva ragione – nel viaggio in treno è davvero l’ unico modo di viaggiare, soprattutto in Thailandia. Batte anche gli autobus più belle. Non solo è possibile allungare e mulino in giro senza attirare sguardi, vi perderete un po ‘del traffico da incubo di Bangkok. Scene di vita suburbana normalmente oscurato dai turisti flash fuori dalle finestre. I treni per Ayutthaya partono frequentemente dalla stazione Hualamphong di Bangkok; il viaggio dura circa due ore.
  • Ayutthaya in autobus: Se prendere il treno non è un’opzione, gli autobus per Ayutthaya lascia stazione Chit di Moh di Bangkok (il capolinea degli autobus del Nord) ogni 20 minuti circa. La corsa costa sotto US $ 2 e dura circa due ore, a seconda del traffico.

1. Visitare lo Storico di Ayutthaya Centro Studi

Una rapida visita alla Storico di Ayutthaya Centro Studi dovrebbe essere il primo all’ordine del giorno in quanto fornisce un po ‘di contesto storico.

Anche se il centro è piccolo e non fornisce l’abbondanza di informazioni in inglese, fornisce una panoramica storica con i modelli complicati di scala e vecchie fotografie. Nel complesso, la mostra fa un lavoro abbastanza decente di raffigurare ciò che la vita quotidiana in Ayutthaya potrebbe essere come.

Un po ‘di comprensione storica aiuta a prevenire le numerose rovine di Ayutthaya da sfocatura insieme come si Rove giro tutto il giorno. L’ora (o meno) del tempo e la tassa d’ingresso piccoli valgono l’investimento.

Trovare il centro studi sulla Rojana Road accanto all’università.

2. Prendete una bicicletta e cominciare ad esplorare

La Thailandia è un luogo ideale per la guida di uno scooter, supponendo che hai i nervi di gettarsi nella mischia su due ruote. Ma Ayutthaya è meglio in bicicletta, anche per i non appassionati. In bicicletta tra le rovine è facile e divertente; strade sono in condizioni abbastanza buone. Noleggiare una bicicletta vi permetterà di trascorrere più tempo all’interno delle principali fermate e meno tempo si muove tra.

Ayutthaya è una città-isola difendibile posizione strategica alla confluenza di tre fiumi. Perdersi è praticamente impossibile, anche per noi esperti di perdersi. Essere circondati da un fossato d’acqua su tutti i lati ti impedisce di noncuranza finire a Chiang Mai se temporaneamente girato.

Il parco archeologico si trova approssimativamente nel centro dell’isola. Una comoda tangenziale circonda la città lungo l’acqua.

Suggerimento: Molte delle biciclette a noleggio apparire come se hanno visto un po ‘di combattimento. Alcuni possono persino precedere la guerra del Vietnam! Verificare che i pneumatici non oscillino e freni funzionano prima di ottenere troppo lontano dal negozio di noleggio.

Se si preferisce per qualcun altro a fare la pedalata, cyclos (risciò a tre ruote con il driver nella parte posteriore) ospiterà due persone. Avrete bisogno di negoziare con il driver per un importo assegnato di tempo prima di iniziare il vostro tour.

3. vedere il famoso Buddha testa

Una delle immagini più iconiche della Thailandia viene da Ayutthaya: una pietra testa di Buddha in un albero vivo. L’albero famoso si trova all’interno Wat Mahathat.

Anche se il tempio di considerevoli dimensioni è stata distrutta dai birmani, una testa di Buddha miracolosamente sopravvissuto. Durante i 100 anni il tempio è stato lasciato abbandonato, la testa era sollevata come un albero è cresciuto intorno ad esso. L’albero con amore conforme alla testa, piuttosto che schiacciarlo alla polvere.

Costruzione di Wat Mahathat è iniziata nel 1374 e fu terminata a volte tra il 1388 e il 1395. L’ingresso è di 50 baht. Anche se molto fotogenico per i turisti, l’albero con la testa del Buddha è considerato molto sacro. Mostra il giusto rispetto quando si visita da non voltare le spalle a Buddha per selfie con l’albero.

Nota: C’è un motivo per cui la maggior parte delle statue di Buddha in Ayutthaya sono decapitati: collettori – sia privati che istituzionali.

Anche se alcune importanti università e musei di tutto il mondo hanno fatto la cosa giusta restituendo reliquie culturali saccheggiati della Thailandia, molti no. In realtà c’è una buona probabilità che il Buddha testa che vedete nel vostro museo preferito è ancora in attesa di tornare a Ayutthaya in cui essa appartiene.

4. visitare il più grande Tempio di Ayutthaya

Wat Phra Si Sanphet è il più grande tempio in Ayutthaya e sicuramente uno dei più famosi. E una volta ha tenuto un cast Buddha 52-piede-alto nel 1500 che è stato interamente coperto con centinaia di chilogrammi di oro. Si può indovinare dove il saccheggio invasori birmani sono andati prima nel 1767.

Wat Phra Si Sanphet una volta è stato utilizzato per le cerimonie reali e conteneva le ceneri dei membri della famiglia reale. L’ingresso è di 50 baht.

5. visitare il Palazzo Reale

Ciò che rimane del Palazzo Reale si trova presso il sito di Wat Phra Si Sanphet, in modo da poter vedere sia mentre ci. Un modello in scala ridotta del palazzo all’interno del Centro Studi Storico offre un assaggio della sua passata grandezza.

Il Palazzo Reale è stato costruito dal re Ramathibodi I – il re che fondò Ayutthaya nel 1350. Otto forti, una volta circondato il palazzo, e 22 porte permesso d’ingresso per le persone e gli elefanti. Oggi, molto pochi edifici rimangono intatte, ma si può veramente sentire la storia sotto i piedi.

6. Vedere Scheletri portoghesi

La Thailandia è l’unico paese nel sud-est asiatico di non essere stato colonizzato da forze europee ad un certo punto.

Gli storici generalmente accreditano sorprendente capacità della Thailandia di mestiere trattati strategici e gli accordi commerciali. Tali accordi tempestivi snocciolate opposte forze (principalmente inglesi e francesi) uno contro l’altro.

Quando Malacca (ora in Malesia) era fiorente, con l’aiuto dei cinesi, è diventata una minaccia nella regione. Ayutthaya giocato bello con i portoghesi che hanno poi successivamente catturato Malacca. Problema risolto. Le armi da fuoco moderne portati dai commercianti portoghesi anche è stata molto utile, mentre la lotta dei birmani.

commercianti e missionari portoghesi la prima volta a Ayutthaya nel 1511. Alcuni di loro sono rispettosamente in mostra all’interno della chiesa domenicana restaurata presso il sito del villaggio portoghese.

7. Vedere una statua del Buddha Più vecchi di Ayutthaya

Anche se tempio il burnout può venire rapidamente e inaspettatamente dopo aver esplorato troppi wats in Thailandia, c’è una particolare immagine di Buddha si dovrebbe assolutamente dare la priorità.

La breve traversata in traghetto al largo dell’isola di Wat Phanan Choeng è sufficiente a mettere fuori la maggior parte dei turisti, ma il tempio in realtà precede Ayutthaya da 26 anni. Nessuno è sicuro che ha costruito il tempio; vari re aiutato ripristinarlo. La statua del Buddha all’interno – conosciuto come Phra Chao Phanan-Choeng – risale al 1325 ed è famoso in tutta la Thailandia.

La statua d’oro di Buddha è uno dei più antichi e più grande intorno. La statua è un massiccio 62 piedi di altezza e oltre 46 piedi, rendendo difficile se non impossibile da fotografare nella sua interezza. cronache scritte sostengono la statua pianse lacrime mentre i birmani sono stati bruciando la città.

la gente tailandese e Thai-Cinese visitare Wat Phanan Choeng per le previsioni fortunati.

8. Vedere un tempio unico

Wat Naphrameru, che si trova al largo dell’isola a circa 500 metri a nord del Palazzo Reale, era il luogo dove il re birmano ha deciso di istituire cannoni puntati direttamente al palazzo. Buon piano; cattiva esecuzione. Con grande sollievo della famiglia reale Ayutthaya, uno dei cannoni è esplosa mentre veniva licenziato e ferito a morte il re birmano.

Perché Wat Naphrameru servito come base operativa in avanti per l’esercito birmano, non era così distrutto come altri templi.

All’interno del tempio è un immagine del Buddha seduto rara (altezza 19 piedi), raffigurante il Buddha come un principe in abbigliamento mondana regale prima di raggiungere l’illuminazione. Questi tipi di immagini sono rari in Thailandia.

9. mangiare tagliatelle in barca

Ayutthaya era una volta una città fiorente capitale, in modo da influenze culinarie provenienti da tutto il mondo ha attraversato. Cinese, indiana, persiana, i commercianti giapponesi ed europei è venuto – e mangiato – a frotte. Per questo motivo, il cibo in Ayutthaya è più vario rispetto ad altre città tailandesi che sono più grandi in termini di dimensioni.

Giustamente chiamato “spaghetti barca” ( kuay tiow Ruea ) sono infatti cotti sulle barche – quelli autentici, comunque – e sono senza dubbio piatto firma di Ayutthaya. Basta guardare per lunghi e sottili con sampans fumante pentole a bordo. Espansione del repertorio tagliatella al di là solo pad thai si sente bene.

tagliatelle in barca sono in genere spaghetti di riso in brodo di carne di maiale. Ingredienti aggiuntivi possono variare da un negozio all’altro, ma le porzioni sono di solito a buon mercato e di piccole dimensioni. Non sentirti in colpa per aver ordinato più di una ciotola; patroni di solito.

10. Visita il mercato notturno

Anche se i prezzi sono molto fiera se si fa un po ‘di negoziazione, i due mercati notturni di Ayutthaya, non sono in realtà solo sullo shopping. Come per il resto dell’Asia, i mercati servono come un centro sociale e punto di mangiare a buon mercato. lezioni culturali, osservare la gente, e il cibo autentico abbondano nei mercati.

Anche se si mangia da qualche altra parte, risparmiare spazio per un dolce o un drink nel mercato. I mercati di notte in Ayutthaya iniziano sempre occupato intorno tramonto e in genere rimangono aperti fino alle 9:30

11. Passa il mercato galleggiante

Se non hai il fix a Bangkok, Ayutthaya ha il suo mercato galleggiante. Anche se chiaramente una trappola per turisti, il mercato può servire come diversivo ultima istanza per i viaggiatori che vengono bruciati su tempie in visita. Il cibo, le barche di pasta, negozi di souvenir, e spettacoli culturali quotidiane si trovano all’interno.

Nota: A differenza dell’originale a Bangkok, questo mercato galleggiante è stato costruito con i turisti in mente. Non aspettatevi un’esperienza autentica. Piuttosto che lo schema standard di Thai / Turistica doppia indicazione dei prezzi, i biglietti d’ingresso pagano per un capriccio, come riferito sulla base di apparenza.

You may also like