Skip to main content

I 12 migliori cose da fare a Nizza, Francia

 I 12 migliori cose da fare a Nizza, Francia

Torna in epoca romana, Nizza servito come della regione della capitale, un ruolo che mantiene oggi come la porta di accesso alla Costa Azzurra. Una volta parte del Regno di Sardegna e un favorito per ricchi aristocratici inglesi nel 18 ° secolo, l’educazione mista di Nizza è parte del fascino della città. Solo un passo lungo il mare Promenade des Anglais (Passeggiata degli Inglesi) e vedrete immediatamente perché questa città portuale era-ed è tuttora, uno dei preferiti jetset e artista rifugio, seducente tutti, da Matisse a Chagall (che hanno entrambi i musei in città) con la sua luce di fama e scintillante mare turchese.

Passeggiare lungo la Promenade des Anglais

Costeggiando le rive del blu scintillante Baie des Anges (Baia degli Angeli), di Nizza famosa Promenade des Anglais si estende per 2,5 miglia lungo la costa dall’aeroporto a ovest fino al centro storico e Quai des Etats-Unis a est. I ciclisti, skater e pattinatori crociera lungo il tratto costiero, che conduce fino alla ghiaia pieno plage , o sulla spiaggia. Risalente al 18 ° secolo, quando gli inglesi avrebbero inverno in Costa Azzurra, la passeggiata è l’epitome di Belle Époque architettura l’esempio più spettacolare è il cinque stelle Le Negresco albergo. Caratterizzato da una collezione di oltre 6.000 pezzi di opere d’arte (tra cui un ritratto di Luigi XIV identica a quella esposta al Louvre), l’hotel haute è un’istituzione che ha attirato tutti, da Dalì a Granduchi Vladimir e Dimitri. Sway alla musica jazz sorseggiando champagne al, coperto in legno Vecchio Mondo di ispirazione bar o godersi l’azione più in basso la Promenade con un cocktail in uno dei due pozze d’acqua vivaci che si affacciano sul mare: Waka e Movida .

Passeggiate per il centro storico Streets

Vieux Nice, o il centro storico, è un labirinto di strade di ciottoli che formano il cuore della città e quartiere più antico ancora in piedi di Nizza. caffetterie Streetside si riversano piazze risalenti al 17 ° secolo, come la Place Rossetti con la sua cattedrale barocca di Santa Reparata, ispirato da di Roma Santa Susanna.

Forse un punto di riferimento più iconico è la piazza Fenocchio Glacier , una gelateria popolare con 94 gusti tra cui scegliere. Una volta che hai il tuo gelato in mano, continuare la vostra passeggiata su per la scala vicina che porta alla Collina del Castello , o Castle Hill, sito originario della città. La cittadella è stata smantellata nel 1706 dalle truppe di re Luigi XIV, ma il sito oggi è noto per una vista sul centro storico e sulla Baie des Anges. Se si preferisce saltare le scale, prendere il giro veloce alla cima in ascensore Art Deco seduto alla fine del Quai des Etats-Unis.

Per lo shopping di souvenir, il centro storico è la soluzione migliore. Vicino alla O Pera de Nizza troverete un paio di negozi di specialità locali incastonato tra negozi di souvenir che vendono gingilli tipici come magneti e T-shirt. Ottenere il fix olio d’oliva a A L’Olivier , che originariamente aperto nel distretto di Parigi Marais di nuovo nel 1822, o prendere versioni più moderne di sapone iconico di Marsiglia alla Compagnie de Provence , che vende lozioni e creme splendidamente confezionato in profumi come campo di lavanda e foglia fig. Dall’altra parte della strada, troverete anche uno dei bar più moderni della Città Vecchia, il tapas a tema El Merkado . Aspettatevi un’attesa durante i fine settimana, ma ne vale la pena per le crocchette di prosciutto Serrano-riempita. Se questo posto è troppo ricco per il vostro gusto, un salto al bar-allineati rue de la Prefettura e prendere un posto sul terrazzo di uno dei più caldi ristoranti messicani per aprire in città: La Lupita .

Acquisti al Mercato Cours Saleya

Se hai visto il classico film di Hitchcock “Caccia al ladro”, il mercato Cours Saleya può sembrare familiare. La strada principale che attraversa il centro storico si apre ad un mercato di frutta e verdura tutti i giorni tentacolare 6:00-01:30, ma prevede di arrivare prima di mezzogiorno se si desidera ottenere i migliori prodotti. Si guardi con attenzione le bancarelle campionamento formaggi corsi e salumi, facendo una pausa per uno spuntino veloce presso lo stand socca infame, Chez Teresa, dove si può provare questa specialità regionali (una farina di ceci crepe). Per intuizione di un insider al mercato, prenotare un tour con del cibo scrittrice Rosa Jackson Les Petits Farcis , in cui non solo si impara di più sulla produzione locale, sarete anche in grado di campionare il vostro mercato ritrova con un corso rosato alimentato torna nel suo studio di cottura. Mentre il mercato di frutta e verdura finisce all’ora di pranzo rotonda, il fiore mercato classificato uno dei primi nel paese-vende mazzi di fiori e piante in vaso fino a tardi nel pomeriggio, imballare intorno alle 5:30 pm come i caffè e bistrot iniziare a trasferire i loro tavoli sulle terrazze per aperitivo , o un aperitivo. Prendete posto e ordinare un bicchiere di vin (vino) in una delle birrerie come Le Flore, dove si trovano spesso musicisti jazz serenata tabelle. Se siete in città su un Lunedi, un mercatino dell’antiquariato assume la Cours Saleya, con ninnoli di seconda mano da tronchi e tavole a gioielli vintage Chanel e pellicce.

Visitate il Musée d’Art Moderne et d’Art Contemporain

Situato in posizione centrale vicino a Place Garibaldi, la Carrera-rivestito in marmo Museo di Arte Moderna e Contemporanea (MAMAC) presenta reperti di pop art e nuovi artisti realismo come Andy Warhol e Yves Klein, il cui lavoro si trovano sulla terrazza panoramica, che sfoggia viste panoramiche della città. Il 1300 pezzi della collezione permanente presenta il lavoro di oltre 300 artisti diversi. Mentre la raccolta di pop art da artisti del calibro di Roy Lichtenstein e Claes Oldenburg è abbastanza impressionante, ciò che rende questo museo spiccano è il lavoro della Scuola di Nizza, artisti concettuali che hanno contribuito a portare il moderno movimento di arte nella città di nuovo in 1960.

Trascorrere il pomeriggio a Cimiez

Mentre Castle Hill può offrire un’istantanea firma su Nizza, la migliore vista della città si trovano più in salita a Cimiez, la capitale della regione quando i Romani governarono l’area nel 14 aC. Si possono ancora vedere i resti della antica città romana di Cemenelum, sotto forma di un piccolo anfiteatro, o Arènes , e terme romane risalenti al 3 ° secolo. Presso il vicino Musée d’Archéologie , sfogliare manufatti del sito antico, così come gli oggetti dai primi abitanti di Nizza, scoperti in un sito di 400.000 anni, appartenenti al campo di caccia di elefanti. L’area è anche sede di una piccola comunità di frati francescani, con un monastero del 15 ° secolo e il museo d’arte sacra-foderato aperto al pubblico. Il vero tesoro, però, sta nella Sainte-Marie des Anges chiesa nella forma di tre capolavori di Nizza dell’artista Louis Brea. Proprio accanto, si noterà un altro famoso nome-Henri Matisse-la cui tomba si siede nel cimitero del monastero. Mentre si sta passeggiando, la testa al bordo dei giardini del monastero di ispirazione italiana (dei monaci ex frutteti e verdura) per una vista da cartolina sul mare.

Esplora il Musée Marc Chagall

Chagall ha aperto il suo museo omonimo di nuovo nel 1972 per mostrare il suo 17 pezzi capolavoro: “Messaggio Biblico”, il Nascosto ai piedi della collina salire a Cimiez, i Museo Marc Chagall ospita la più grande collezione pubblica del lavoro dell’artista, con oltre 400 dipinti, disegni e pastelli a cura attorno a temi dell’Antico Testamento. Inizia ammirando una galleria di 12 dipinti di grandi dimensioni raffiguranti scene dai primi due libri del Vecchio Testamento, Genesi e dell’Esodo, prima di entrare in un piccolo spazio a forma di esagono dove troverete cinque tele red- e color rosa ispirati alle Salomone “Cantico dei Cantici”. Non solo è la collezione merita una visita, quindi è lo spazio stesso, impostare tra le rovine di una villa di fine secolo, che Chagall rinnovato con mosaici e un auditorium di vetro macchiato foderata.

Visita il Musée Matisse

Nel tardo 19 ° secolo, il Boulevard de Cimiez ha preso una svolta elegante con ville e alberghi Belle Epoque, come ad esempio l’ Excelsior Regina Palace (il favorito di una volta della regina Vittoria), che fungeva da ospedale militare prima di cadere fuori moda come molti degli altri sbiadito bellezze lungo il viale. Ora queste ville servono alcuni dei musei più belli della città, come il Musée Matisse . Matisse ha vissuto in un appartamento nel Cours Saleya prima di passare il tempo a Cimiez. Collocato all’interno di una villa genovese del 17 ° secolo, tra il centro romano e gli scavi di Cimiez, il museo espone una collezione di opere di Matisse che va dal 1890 (quando ha prodotto “Nature morte aux Livres”) per i successivi ritagli dai primi 1950, alcuni degli ultimi creato prima della sua morte. Visita un altro dei capolavori dell’artista nella vicina città di Vence, dove Matisse ha trascorso quattro anni di progettazione le vetrate e opere d’arte in ceramica lungo le pareti della Cappella del Rosario , o Cappella del Rosario.

Frequentare il Carnevale di Nizza

Una versione più adatta ai bambini del Carnevale di Rio, il Carnevale di Nizza è il momento clou della stagione invernale, e uno dei più antichi e più grandi carnevali del mondo. Risalente al 13 ° secolo, il Carnevale di Nizza ora attira oltre 1 milione di visitatori ogni anno per l’evento più settimane, che in genere avviene alla fine di febbraio o all’inizio di marzo. Oltre 1.000 musicisti e ballerini si esibiscono al fianco di sfilate che si svolgono nel centro della città intorno a Place Masséna. Sfilate di oltre 20 carri sportivi burattini di grandi dimensioni (chiamati Grosses Têtes , o grandi teste) si fanno strada lungo la strada, come la folla in costume e maschere lanciano coriandoli. Mentre la sfilata sera al neon luminoso è sicuramente una festa, il giorno Bataille de Fleurs (Battaglia dei Fiori) è qualcosa di unico per il Carnevale di Nizza. Durante tutto il corso del festival, 100.000 freschi fiori recisi-80 per cento dei quali sono locali-sono intrecciati a carri stravaganti, che interpreti Pluck off e gettare in mezzo al pubblico lungo la Promenade des Anglais.

Ballare al Nice Jazz Festival

Louis Armstrong e Ella Fitzgerald sono stati tra i primi headliners al Nice Jazz Festival -il primo festival di jazz al mondo. Ora più di 70 anni dopo, l’evento regna ancora come una delle attrazioni annuali migliori in Costa Azzurra, il disegno grandi nomi agisce come le radici e Dr. John. Oltre 30 bande giocare durante l’evento di una settimana a metà luglio, che si svolge in Place Masséna e mare Théâtre de Verdure. Ora, in aggiunta ai concerti ufficiali, centinaia di “Jazz Off” performance frangia pop-up in diversi quartieri della città in tutto trasformando Nizza in una, festa a cielo aperto ricco di musica lungo tutto il mese.

Bask in un Beach Bar

Nizza può essere una città costiera, ma non aspettatevi sabbia bianca caraibica. Oltre quattro miglia di ghiaia coperto plages , o le spiagge, la linea di Nizza Baie des Anges. Scale lungo la Promenade des Anglais spartire le spiagge per nome, con macchie pubblici intercalati tra bar privati e ristoranti sulla spiaggia, che si aprono da aprile a ottobre. Prenotate un lettino e ombrellone in uno dei ristoranti più moderni, Le Galet , dove si può trascorrere la giornata in puro stile Riviera: sorseggiando rosato su un lettino in riva al mare. Nella città vicina, Villefranche-sur-Mer, una baia più piccola vanta più splendide rive, oltre a un ristorante e una spiaggia privata da Nice trapianto Déli Bo .

Fare una passeggiata costiera

Una delle escursioni più popolari del Riviera inizia 20 minuti lungo la costa a Eze, con un sentiero che conduce fino al borgo medioevale storybook-perfetto si libra sopra il mare. Per qualcosa di più veloce che è più di un segreto locale, imballare un bagnat pan (un panino con insalata di Niçois pieno) e rendere il vostro modo di Coco Beach, sul lato opposto della porta dal centro storico. Il percorso si snoda intorno alla costa su pietre bianche quasi lunari, passerelle in legno, con posatoi scogliera privilegiata per un picnic lungo il mare. L’escursione richiede solo circa 45 minuti, ma se siete in su per più di una sfida, testa su per la scala a Mont Boron e continuare il trekking mare fino al prossimo villaggio, Villefranche-sur-Mer. Sulla via del ritorno, sosta per un bicchiere di rosé in un luogo altrettanto scenografica: Le Plongeoir , un ristorante, seduta su una roccia sul mare che un tempo era ospitato in una barca da pesca quando ha originariamente aperto nel tardo 19 ° secolo.

Sample Niçois Specialties

Marsiglia è natale di zuppa di pesce bouillabaisse e l’artigianato di Aix-en-Provence candita calissons. E mentre Nizza può essere conosciuta per la sua insalata omonimo, troverete un sacco di altri piatti famosi nei menu di tutta la città. Naturalmente frutti di mare è un dato di fatto (si è sulla costa del Mediterraneo, dopo tutto), ma la città fruste anche fino specialità come cibo di strada preferito socca (noto anche come farinata), così come piccole verdure ripiene (carne macinata e riso ripieni di verdure ), pissaladière (una crostata di cipolla di pizza-like) e uno stufato di carne doppiato Daube . Assaggiare alcuni di questi piatti in uno stand da asporto nel centro storico chiamato Lou Pilha Leva o prendere un posto a leggenda locale Chez Palmyre , un bistro intimo precedentemente gestito da un team di madre-figlia con un menù che cambia ogni giorno in base a base di ricette regionali. Imballato settimane in anticipo, questo è un punto in cui si vuole chiamare in anticipo per assicurarsi avrete un tavolo. Quando si tratta dei migliori socca, la maggior parte degli abitanti del luogo d’accordo su Chez Pipo , il cui ristorante in mattoni e malta siede nascosto in una strada secondaria alle spalle del porto.

You may also like