Skip to main content

Informazioni preliminari alla partenza: Guida per viaggiatori nel Regno Unito valuta

Informazioni preliminari alla partenza: Guida per viaggiatori nel Regno Unito valuta
Prima di arrivare nel Regno Unito, è una buona idea per acquisire familiarità con la moneta locale. La moneta ufficiale di Inghilterra, Galles, Scozia e Irlanda del Nord è la sterlina (£), spesso abbreviato in GBP. Valuta nel Regno Unito rimane invariato dal referendum europeo del 2017. Se avete in programma un viaggio in Irlanda, tuttavia, è necessario essere consapevoli del fatto che la Repubblica d’Irlanda utilizza l’euro (€), non è la sterlina.

Chili e Pence

Una sterlina britannica (£) è costituito da 100 pence (p). Tagli di moneta sono i seguenti: 1p, 2p, 5p, 10p, 20p, 50p, £ 1 e £ 2. Note sono disponibili in £ 5, £ 10, £ 20 e £ 50 denominazioni, ognuna con il proprio colore distinto. Tutto valuta britannica dispone di un’immagine della testa della regina su un lato. L’altro lato mostra tipicamente una figura storica notevole, punti di riferimento o simbolo nazionale .

Lo slang britannico ha molti nomi diversi per i vari elementi della moneta. Sarà quasi sempre sentire pence denominata “pipì”, mentre £ 5 e £ 10 note sono spesso chiamati fivers e tenners. In molte aree del Regno Unito, una moneta £ 1 è chiamato un “quid”. Si ritiene che questo termine originariamente derivava dalla frase latina quid pro quo , utilizzato per fare riferimento allo scambio di una cosa per un’altra.

Valute legale nel Regno Unito

Mentre la Scozia e Irlanda del Nord sia l’uso di sterlina, le banconote sono diverse da quelle emesse in Inghilterra e Galles. Confusamente, scozzesi e irlandesi banconote non vengano concessi corso legale ufficiale in Inghilterra e Galles, ma possono essere utilizzati legalmente in qualsiasi paese britannico. La maggior parte dei negozianti li accetteranno senza lamentarsi, ma non sono obbligati a farlo. Il motivo principale per loro di rifiutare le note scozzesi o irlandesi è se sono incerti su come controllare la loro autenticità.

In caso di problemi, la maggior parte delle banche cambiano scozzese o irlandese note per quelle inglesi gratuitamente. Standard banconote inglesi sono quasi sempre accettate in tutto il Regno Unito.

Molti visitatori fanno l’errore di pensare che l’euro è ampiamente accettata come una valuta alternativa in Gran Bretagna. Mentre negozi di alcune grandi stazioni ferroviarie e negli aeroporti si accettano euro, la maggior parte degli altri luoghi non lo fanno. L’eccezione è iconici grandi magazzini come Harrods, Selfridges e Marks & Spencer, che accetterà euro, ma dare il resto in sterline. Infine, alcuni negozi più grandi in Irlanda del Nord possono accettare l’euro come una concessione ai visitatori provenienti da sud, ma non sono legalmente obbligati a farlo.

Lo scambio di valuta nel Regno Unito

Sono disponibili diverse opzioni diverse quando si tratta di scambio di valuta nel Regno Unito. Privato uffici di cambio appartenenti ad aziende come Travelex  può essere trovato sulle alte vie della maggior parte delle città, e nelle principali stazioni ferroviarie, terminal dei traghetti e aeroporti. Grande magazzino popolare Marks & Spencer ha anche un ufficio di cambio banco in molti dei suoi punti vendita a livello nazionale. In alternativa, è possibile cambiare i soldi presso la maggior parte sportelli bancari e uffici postali.

E ‘una buona idea quella di guardarsi intorno, come tassi di cambio e le commissioni possono variare ampiamente da un posto all’altro. Il modo più semplice per scoprire quale opzione è migliore è quello di chiedere a quanti chili si riceverà per i vostri soldi dopo che tutti i costi sono stati dedotti. Se siete diretti a una zona rurale, è anche una buona idea per lo scambio di denaro al vostro primo punto di entrata. Più grande è la città, le più opzioni dovrete ed il tasso migliore è molto probabile che per ottenere.

Uso della carta presso gli sportelli automatici e Point of Sale

In alternativa, è anche possibile usare la vostra carta di credito normale per disegnare valuta locale da uno sportello bancomat (spesso chiamato un bancomat nel Regno Unito). Qualsiasi carta internazionale con un chip e PIN dovrebbe essere accettato nella maggior parte dei distributori automatici – anche se quelli con una carta Visa, Mastercard, Maestro, Cirrus o il simbolo Plus sono la vostra scommessa più sicura. Le spese sono quasi sempre sostenuti per i conti non britannici, anche se questi sono di solito minime e spesso più conveniente che la commissione applicata dagli uffici di cambio.

bancomat portatili situati all’interno negozi di alimentari, stazioni di benzina e piccoli supermercati in genere carica più di sportelli automatici situati all’interno di una filiale della banca. La banca è anche probabile che imporre una tassa per i prelievi all’estero e pagamenti point-of-sale (POS). E ‘una buona idea per verificare ciò che queste tasse sono prima di andare, in modo da poter pianificare la vostra strategia di ritiro di conseguenza.

Mentre le carte Visa e MasterCard sono ampiamente accettate in tutto il mondo, vale la pena ricordare che le carte di credito American Express e Diners Club non sono così prontamente accettate per i pagamenti POS (soprattutto al di fuori di Londra). Se si dispone di una di queste carte, si dovrebbe portare una forma alternativa di pagamento pure. I pagamenti con carta contactless stanno diventando sempre più popolare nel Regno Unito. È possibile utilizzare carte contactless Visa, Mastercard e American Express a pagare per il trasporto pubblico a Londra, e per i pagamenti POS sotto i £ 30 in molti negozi e ristoranti.

You may also like