Skip to main content

Thailandia Tempio Etiquette: Dos e cosa non fare per i templi Visiting in Thailandia

Thailandia Tempio Etiquette: Dos e cosa non fare per i templi Visiting in Thailandia
Come complicata è la Thailandia tempio galateo? Tutti i viaggiatori per la prima volta si sentono un po ‘nervoso quando si entra in uno dei tanti templi buddisti della Thailandia per la prima volta.

E ‘OK per fotografare l’immagine del Buddha? In caso di correre velocemente fuori rapidamente quando i monaci entrano nella stanza di adorare?

A meno che non sei un buddista – e mettere su un paio di braccialetti come un viaggio attraverso Sud-Est asiatico non conta – tutta la scena può essere un po ‘di confusione. Proprio quando hai cominciato a sentirsi a proprio agio, un vecchio monaco inizia a battere un gong forte e ti manda rimescolando in preda al panico di lotta o di volo per le scarpe fuori.

Nessuno vuole essere il turista maleducato che portano accidentalmente il caos per un posto così altrimenti sereno. Per fortuna, le cose da fare e non fare del tempio di galateo sono abbastanza semplici da seguire.

Templi della Thailandia, noto come wat, sono letteralmente ovunque. Oltre il 90 per cento della popolazione della Thailandia segue la scuola Theravada del Buddismo. Alcuni templi sono antiche e mistificante. Altri, come il Tempio bianco a Chiang Rai, hanno Batman e Kung Fu Panda dipinte sulle pareti. Indipendentemente da ciò, la maggior parte dei templi in Thailandia sono belle e in possesso di straordinaria importanza storica e culturale.

Questi non sono i luoghi per agire come un turista pedante e rovinare una buona cosa.

Visitando Templi Thailandia

Nessun viaggio in Thailandia è completa senza visitare una selezionata manciata di famosi templi. State attenti di una condizione che affligge molti viaggiatori in Thailandia: ” wat . Burnout”

Cercando di vedere anche molti templi in una settimana è un modo sicuro per diventare bruciato! Prendetevi il tempo per assorbire quello che hai visto in un tempio prima di correre a visitare il prossimo. Idealmente, cercare informazioni (età, scopo, significato, ecc) prima di visitare un tempio – apprezzerete l’esperienza ancora più.

Ogni tempio ha qualcosa che lo rende unico. Per esempio, reclinabili statue di Buddha non sono destinate a rappresentare Buddha essere pigri – il suo corpo terreno sta morendo di una malattia, potenzialmente intossicazione alimentare. Wat Naphrameru in Ayutthaya contiene una antica statua raffigurante il Buddha come un principe in abbigliamento mondana prima di illuminazione – tali immagini sono sempre più rari.

Ci sono alcune eccezioni, ma visitano i templi di solito è una cosa libero di fare in Thailandia. Basta non scottarsi troppo presto!

Le impostazioni

A meno che non si sta visitando il Tempio bizzarro bianco a Chiang Rai, non aspettatevi la versione hollywoodiana del buddismo nei templi della Thailandia. Sicuramente non si vedranno i monaci praticano il kung fu.

I templi non sono sempre a distanza, luoghi mistici situati in cima alle montagne. Il famoso santuario di Erawan di Bangkok è letteralmente nel bel mezzo di un marciapiede occupato. Wat Lan Khuat in Isaan è costruito interamente di bottiglie di birra riciclate!

Andare in con un’immagine preconcetta potrebbe causare di lasciare delusi.

Monaci in Tailandia

Monaci in Thailandia sono spesso avvistati su telefoni cellulari, il fumo, o uscendo da internet cafè dopo aver controllato e-mail e giocare!

Si stima che circa 200.000 – 30.000 monaci stanno camminando per le strade della Thailandia in un dato momento. Servire come un monaco è considerato come parte dello sviluppo di un giovane uomo, tuttavia, solo una manciata restano monaci. Dopo aver scontato un arco temporale predefinito (spesso tre mesi) più tornerà alla società, iniziare una carriera, e sposarsi.

I monaci sono di solito molto amichevole. Non mangiano i turisti. Quelli che non sono troppo timidi possono chiedere di praticare l’inglese con voi. Assistere ad una sessione di chat Monk a Chiang Mai potrebbe significare scambiare indirizzi e-mail con un monaco. Niente panico! Sfruttate l’interazione, pur mostrando rispetto. Questa è la tua occasione per chiedere di vita quotidiana, il buddismo, o qualsiasi altra cosa che vi interessa.

Rispetto Suggerimento: quando saluto o un monaco ringraziare per il suo tempo, dare loro un più alto wai – famoso gesto di preghiera, come quelli di Thailandia, con leggero inchino – rispetto al solito. I monaci non sono tenuti a restituire il gesto.

Il culto zona di Temple

Templi Thailandia hanno in genere un tranquillo giardino in un cortile che ospitano una sala ordinazione ( bot ), sala di preghiera ( viharn ), stupa ( chedi ), soggiorno residenze ( Kuti ), una cucina, e forse aule o edifici amministrativi ancora.

La zona principale per monaci che contiene una statua Buddha è noto come un bot . Il bot è spesso solo per i monaci, mentre i visitatori – turisti compresi – per andare al viharn (sala di preghiera) per pregare o vedere le immagini del Buddha. Il problema è che l’area monaco-only e l’area laico spesso sono molto simili in arredamento e architettura.

In un tranquillo tempio, per assicurarsi che si sta inserendo il luogo aperto al pubblico (la viharn ), basta guardare per queste cose:

  • Cartelli in inglese (ad esempio, si chiede di togliere le scarpe) è un buon indicatore.
  • scatole di donazione
  • Altri fedeli che non sono monaci

Tradizionalmente, il Monaco sola bot sono circondati da otto sema pietre fuori in una forma rettangolare. Se si vede grosse pietre, decorative in una piazza intorno a una sala di preghiera, che probabilmente non è quello per voi.

Come agire Immagini Vicino Buddha

Queste aree sono ovviamente più sacri di altri posti nel tempio. Alcune regole del tempio di galateo dovrebbero essere seguiti come si entra nella zona di culto principale:

  • Togliere le scarpe prima di entrare in viharn a meno che già diretto di lasciarli fuori.
  • Non calpestare o stare in piedi sulla soglia di andare all’interno.
  • Camminare intorno agli oggetti sacri solo in senso orario.
  • Non ottenere nel modo delle popolazioni locali che sono in realtà lì per il culto.
  • Cercare di allontanarsi dalla statua di Buddha a breve distanza prima di girare le spalle.
  • Non voltare le spalle, mentre in prossimità delle statue di Buddha per scattare una selfie!
  • Non toccare gli oggetti sacri nella zona di culto.
  • Non essere forte, goof fuori, o scherzare.
  • Non puntare a immagini di Buddha.
  • Non sollevare te superiore alla immagine del Buddha (ad esempio, seduto sulla piattaforma rialzata per una foto).
  • Prendere i bambini chiassosi o infelici fuori della zona di culto.

Se si vuole appendere fuori – monaci in realtà non importa se lo fai – il modo corretto di sedersi di fronte a un’immagine del Buddha è quello di avere gambe ripiegate sotto di voi come i fedeli fanno. Mentre seduti, evitare di puntare i piedi a immagine di Buddha o di altre persone. Se i monaci entrano in sala, in piedi fino al termine degli prostrazioni.

Quando si è pronti a partire, non alzare se stessi superiore alla statua di Buddha e cercare di non voltare le spalle ad esso; indietreggiare invece.

Scattare foto dentro il tempio

Per i viaggiatori, il reato più comune è quello di posare per una foto o selfie con la schiena rivolta a un’immagine del Buddha.

A differenza in Giappone, dove scattare foto di statue di Buddha o l’area di culto in genere viene disapprovato, così facendo va bene in Thailandia – a meno che un cartello indica non si dovrebbe. Cercate di non prendere le foto di altri fedeli mentre stanno pregando.

Sì, i monaci in Thailandia sono brillantemente fotogenico, ma scattare foto senza chiedere non è bello. Sei nella loro casa e luogo di lavoro.

Dos Mentre visita un tempio Thailandia

  • Non rimuovere cappelli, occhiali da sole, e le scarpe quando entra in una zona di culto.
  • Non tacere il tuo cellulare, rimuovere le cuffie, e abbassare la voce.
  • Non mostrare rispetto; ora non è il momento di condividere l’ultima battuta che hai appena sentito.
  • Non un passo oltre la soglia di legno al tempio, piuttosto che su di esso.
  • Non alzarsi in piedi quando i monaci o monache entrano nella stanza.

vestirsi con modestia

Il # 1 regola di galateo per visitare i templi thailandesi è quello di vestire modestamente! Salvare le nuotare pantaloncini e canotta per la spiaggia.

Anche se molte wats nelle zone turistiche hanno allentato i loro standard a causa del volume elevato di visitatori, essere diverso! Mostra rispetto. Ora non è il momento di indossare quella camicia senza maniche Full Moon Party ancora macchiato con vernice bagliore e fluidi corporei. Pantaloncini o pantaloni sono tenuti a coprire le ginocchia. Pantaloni stretch stretti e top appiccicose possono essere considerati un po ‘troppo “sexy”.

Davvero Importante: Gran parte del popolare “Certo” e marchi “non tempo” di abbigliamento venduti per backpackers in Thailandia raffigurano temi buddismo e l’induismo. Uno shirt mostra anche Buddha di fumare uno schietto. Potete immaginare come i monaci si sentono su questo modo.

Cosa non fare durante la visita un tempio Thailandia

  • Non puntare ad un monaco o una statua di Buddha, sia con le dita o piedi.
  • Non toccare o voltare le spalle a un’immagine di Buddha.
  • Non fumare, sputare, masticare gomma, o uno snack mentre si cammina intorno. Molti monaci Theravada non mangiano dopo mezzogiorno.
  • Non disturbare monaci o chiunque altro che sono venuti per adorare – questo include fotografarli.

Le donne nei templi thailandesi

Le donne non possono mai toccare un monaco o le sue vesti. Anche abbracci da sua madre sono off limits, mentre lui è in monkhood. Toccando un monaco sulla incidente (ad esempio, sfiorando le vesti in un luogo affollato) richiede il monaco per eseguire un processo di pulizia lungo (se riconosce il contatto).

Se si deve consegnare un qualcosa di monaco (ad esempio, il denaro, mentre il pagamento per un gingillo), mettere l’oggetto verso il basso e consentire il monaco per raccoglierlo. Usa la tua mano destra.

Le donazioni Dare nei templi thailandesi

Praticamente ogni tempio in Thailandia ha una o più caselle di donazione di metallo. Le donazioni sono né richiesta né previsto. Nessuno volontà si vergogna per non donare. Ma se hai preso le foto e goduto la visita, perché non cadere 10-20 baht nel box sulla via d’uscita?

Alcuni templi vendono ninnoli e come per raccogliere fondi. Anche se l’acquisto di piccole statue di Buddha è legale in Thailandia, portarli fuori dal paese è tecnicamente illegale. Dando per scontato che non ha acquistato una reliquia speciale o antico, probabilmente non sarà possibile ottenere alcun problema. Solo nel caso, non li mostrare ai funzionari dell’immigrazione come si sta abbattuti della Thailandia.

Monk Chat

Alcuni templi thailandesi, in particolare a Chiang Mai, hanno programmato tempi “Monk Chat”, quando i turisti sono autorizzati a incontrarsi con i monaci di lingua inglese gratuitamente. È possibile porre domande su buddismo o che cosa è come vivere in un tempio.

Non ti preoccupare, i monaci non cercheranno di convertirvi al Buddismo sul posto. L’esperienza può essere culturale e memorabile, soprattutto se si chiede alcune domande.

Se ci si siede in un gruppo per parlare con il monaco, non sedersi più alto di lui. Provare a sedersi con i piedi sotto di voi per mostrare il giusto rispetto. Lasciare che il monaco per finire a parlare prima di interrompere con una domanda o un commento.

You may also like

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *