Skip to main content

tour di 3 giorni in ed intorno favoloso Nizza

Inizia il mercato di mattina

tour di 3 giorni in ed intorno favoloso Nizza

Siete nel cuore della riviera francese, ma sei anche in una città francese dove i locali superano i visitatori. Così ottenere una fetta di vita francese e avventurarsi presto per la Cours Saleya. La vivace, colorata piazza del mercato è qui che tutti vengono a fare acquisti per il più fresco di frutta e verdura, il grasso, le olive succulenti e olio d’oliva, fiori esotici, formaggio, pane e salumi di ogni genere immaginabile. E ‘circondato da caffetterie in cui terrazze si riversano sul marciapiede in modo da poter sorseggiare un caffè e guardare il mondo che passa. Su un Lunedi, il mercato dell’antiquariato e delle pulci dura 7:00-06:00.

Il Cours Saleya è il cuore della città vecchia. E ‘dominata dalla Chapelle de la Misericorde che se sei lì il Martedì dalle ore 2.30 alle 5pm vale la pena di cadere in per esso gloriosa ricca decorazione barocca del 17 ° secolo. Camminare un po ‘a nord di rue du Collet e Oliviera (8 Bis rue du Collet, 00 33 (0) 4 93 13 06 45), dove gli oli di oliva di tutte le annate ed stampati sono prese sul serio. Gusto prima di acquistare e ottenere la conoscenza all’interno da parte del personale.

A piedi a nord da qui a Place Rossetti e un gelato presso il meraviglioso gelateria, Fenocchio al n ° 2, tel: 00 33 (0) 4 93 80 72 52. E ‘aperto tutti i giorni dalle 9 a mezzanotte e offre una mente- incredibile varietà di sapori tra cui l’olio d’oliva, di lavanda e timo.

Poco più a nord, si arriva al Lascaris Palais che mostra come grandiosamente la nobiltà viveva. Costruito nel 1665 da Jean-Paul Lascaris, Campo Marsh al Duca di Savoia, il palazzo è sontuoso, con arazzi e affreschi, grandi scalinate e una vasta collezione di strumenti musicali storici. Palais Lascaris è a 15 rue Droite, tel .: 00 33 (0) 4 93 62 72 40. E ‘aperto da Mercoledì a Lunedi 10:00-06:00 ed è gratuita.

Pranzo

Per il pranzo provare uno di questi suggerimenti di buoni ristoranti a buon mercato a Nizza, dove si può provare una delle specialità locali. Socca è un po ‘come una crepe – un sottile frittella di farina di ceci e olio d’oliva, al forno e crisped in forno e condito con pepe nero. In caso contrario, provare a quell’altro grande Nizza specialità – pizza.

Pomeriggio

Dopo il pranzo, fatevi strada verso il Parc de la Colline du Chateau , dove gli antichi greci fondarono la città di Nikaia. Nonostante il nome non c’è castello qui, ma si ottiene una vista favolosa della città disposti davanti a te e il mare al di là. Ti dà una panoramica meravigliosa di una delle parti più spettacolari della Costa Azzurra. Inoltre vi dà un idea del perché artisti come Renoir, Léger, Matisse, Picasso e Chagall venuti qui per vivere. Si può salire le scale dalla rue de la Providence o Montée du Chateau. In caso contrario, prendere l’ascensore dal Tour Bellanda, all’estremità orientale del quai des Etats-Unis. Corre giu-AGO 9:00-08:00, aprile e settembre 09:00-07:00, e OTT-MAR 10:00-06:00.

Per chiunque sia interessato di arte moderna, il Museo d’Arte Moderna et d’Art Contemporain (MAMAC) alla Promenade des Arts, tel .: 00 33 (0) 4 97 13 42 01, è un must. Ha una potente collezione di arte moderna, concentrandosi su arte francese e americana dal 1960 ad oggi. Kenneth Noland, Larry Poons, Frank Stella, Sol Le Witt, così come i maggiori artisti pop come Warhol, Lichtenstein e Christo vengono visualizzati con nomi francesi di Claude Viallat, Bernard Pages, Olivier Mosset e altro ancora. E ‘aperto dal Martedì alla Domenica 10:00-06:00 ed è gratuita.

Se l’arte moderna non è la vostra cosa, passeggiare al porto dove grandi partono i traghetti per la Corsica e le altre isole del Mediterraneo e yacht di svariati milioni di dollari varietà bob su e giù nel mare scintillante.

Se siete qui per un Venerdì, c’è un insolito tour in offerta in prima serata. Prendere il tram intorno a quello che è un museo a cielo aperto di 12 opere d’arte, un po ‘illuminata di notte. La visita guidata in francese e inglese parte da Agence Ligne d’Azur, 3 place Massena e si deve prenotare in anticipo presso l’Ufficio Turistico. Costo per adulti: 8 euro più 2 euro per il biglietto di trasporto; bambini sotto i 10 euro 3; trasporto gratuito per età inferiore a 4 anni.

insider Tip

Se sei un foodie, allora siete capitati la città giusta. Considerare la prenotazione di un corso di cucina con lo chef canadese e scrittore, Rosa Jackson a Les Petits Farcis . Rosa vi porta in un tour del mercato Cours Saleya che vi mostra cosa comprare, come scegliere, dove andare, cosa cercare, poi si porta in alcuni negozi come ad esempio un negozio di formaggi specialista. Poi si impara a cucinare ciò che avete comprato nel suo vecchio appartamento Nizza. E ‘un grande giorno e una buona introduzione alla cultura del cibo di Nizza. Poi torna alla Cours Saleya da soli e fare acquisti come un locale.

2 ° giorno a Nizza – La Glittering Promenade des Anglais

Mettere il vestito più e la testa per la strada più glamour di Nizza e il viale più noto in Francia al di fuori di Parigi. Inizia in riva al mare, appena ad ovest della maestosa Opera e il 1er Jardins Albert. Qui troverete il Teatro de Verdure, che ospita concerti, ma soprattutto l’annuale Festival del Jazz che assume tutta la città nel mese di luglio e vale la pena partecipare.

Questo è l’inizio del più famoso viale di Nizza, la Promenade des Anglais , creato durante il 19 ° secolo, quando i grandi Milords d’Inghilterra sono arrivati in Costa Azzurra per sfuggire al clima nordico. Seguire il loro esempio e camminare lungo il ‘Prom’, come è noto a livello locale. Il lungo viale 6 chilometri è fiancheggiata da palme e ampi marciapiedi da un lato e sulla Baie des Anges, dall’altro. Joggers esercitano in riva al mare; alcuni semplicemente sedersi e ammirare la meravigliosa distesa di mare, mentre altri prendono il sole sulla riva rocciosa.

L’architettura della Promenade des Anglais è giocoso e divertente, piena di cupole piastrellati capricciosi e torri. Si passa il Palais de la Méditerranée al n. 13, con la sua maestosa facciata in stile Art Déco. Oggi si torna alla sua originaria funzione di casino chic dove si può vincere o perdere, la vostra fortuna.

Da non perdere l’architettura favola della Villa Huovila al n. 139, che riassume lo stile Belle Epoque. Cadere nel famoso Hotel Negresco come si sta passando per un caffè o un drink. Se è ora di pranzo, approfittare delle loro offerte estive nella simpatica brasserie circo-stile. C’è un piatto del giorno a circa 18 euro, o il piatto del giorno con caffè e delicatezze circa 22 euro. In caso contrario, fare la vostra scelta dai miei suggerimenti da bistrot, o fare per Le Festival de la Moule a 20 Cours Saleya per moules-frites.

Pomeriggio

Per uno sguardo alla storia di questa grande stazione balneare, rendere il vostro modo al Musée Masséna . Situato a 65 rue de France / 35 promenade des Anglais, tel. 00 33 (0) 4 93 91 19 10, il museo dà una buona idea della storia di Nizza dal 19 ° secolo al 1930. Un valore aggiunto è l’edificio, una villa aristocratica dal 1898 Immerso in uno splendido e giardini storici. E ‘libero di visitare e aperto tutti i giorni, tranne il martedì, dalle 10 alle 6pm.

A nord del Prom, troverete il Musée des Beaux Arts (Museo delle Belle Arti, 33 ave des Baumettes, tel. 00 33 (0) 4 92 15 28 28. Questo è il posto giusto per recuperare il ritardo su Raoul Dufy, il pittore fauve francese i cui colori esuberanti eco il Mediterraneo scintillante che egli costantemente dipinto. il museo è gratuito e aperto tutti i giorni, tranne il lunedì, dalle 10 alle 6pm.

Ancora più a nord è uno dei più grandi siti della Costa Azzurra, il russo cattedrale ortodossa di St-Nicolas, al largo viale Tsaréwitch, costruita nel 1912. E ‘una meravigliosa, edificio esuberante, le sue sei cupole a cipolla e l’oro croci in piedi contro il cielo blu brillante . La vedova di Alexandre II ha offerto la terra e soldi per costruire la cattedrale in memoria di suo figlio, il granduca Nicolas Alexandrovitch che era morto a Nizza. E ‘in Ave Nicola II, tel .: 00 33 (0) 4 93 96 88 02. Aperto tutti i giorni 9 am-noon & 2-6pm, è gratuito e la fermata dell’autobus più vicina è Tzarewitch (bus n. 17).

Consigli preziosi

  • Se vi sentite in forma, noleggiare una bicicletta per wiz su e giù per la Prom e altrove. Vélo Bleu dispone di 1200 biciclette self-service in 120 luoghi della città. Ci sono 34 km di piste ciclabili tra cui scegliere; spese variano, ma partono da 1 euro al giorno. Ulteriori tel .: 00 33 (0) 4 93 72 06 06; e il sito web .
  • Ottenere i biglietti per un tour di 24 o 48 Hop-on-Hop-off bus e lo si può utilizzare per raggiungere tutti i musei. I biglietti costano da £ 17 a persona.

3 ° giorno a Nizza – resti romani, Matisse e Marc Chagall

Sfuggire alla folla nel centro storico o lungo il ‘Prom’ e vedere una fetta di vita aristocratico Nizza. Cimiez a nord della città è dove i ricchi hanno sempre vissuto. E ‘una bella, tranquillo sobborgo pieno di bellissime ville Belle Epoque ed è stato importante fin dall’inizio. Nei giorni dell’Impero Romano, Cimiez è stata la capitale della provincia di Alpes-Maritimae.

A parte il piacere di camminare per le strade alberate e di vedere l’architettura esuberante, c’è molto di più per tentare di prendere l’autobus n ° 15, 17 o 22 fino alla fermata Arenes / Musée Matisse.

Inizia con il passato lontano presso il sito gallo-romano . L’arena era abbastanza modesto per gli standard romani, che possono ospitare a soli 4000 spettatori che sono venuti a vedere i gladiatori e le corse dei carri. Si può passeggiare intorno ai resti delle terme con i loro bagni caldi e freddi. Cadere nel Musée archéologique , il Museo Archeologico a 160 ave des Arènes, tel 00 33 (0) 4 93 81 59 57, per avere un’idea della vita a Nizza 2000 anni fa. Il museo è aperto tutti i giorni tranne il Martedì 10:00-06:00 ed è gratuita.

A est, l’ex convento francescano propone splendidi giardini che offrono ombra in una calda giornata d’estate. Se siete qui da metà luglio a metà agosto, controlla i concerti di musica classica all’aperto nei chiostri. Da non perdere il cimitero dove sono sepolti sia Matisse e Raoul Dufy. La chiesa del monastero è aperto Lunedi al Sabato 9:00-06:00 ei giardini sono aperti dalle 8 alle tardo pomeriggio. Entrambi sono liberi.

Pranzo

Pranzo presso il delizioso ristorante Côté Sud prima di visitare il palazzo del 17 ° secolo, che ospita il Musée Matisse a 164 ave des Arènes de Cimiez, tel .: 00 33 (0) 4 93 81 08 08. Si tratta di una vera casa, pieno di effetti personali e alcuni dei dipinti dell’artista che ha tanto amato la luce ei colori della Costa Azzurra. Matissee trascorse i suoi inverni a Nizza dal 1916 in poi, quindi affittato un appartamento in Place Charles-Felix. Morì a Cimiez nel novembre 1954 all’età di 85 anni.

Prendere l’autobus n. 15 o 22 lungo il Boulevard Cimiez al Musée national Marc Chagall (la fermata è Musée Chagall). L’edificio piuttosto cupo è stato appositamente commissionato e aperto da Marc Chagall se stesso nel 1972. Situato in un giardino ricco di piante mediterranee, è di fronte alla ex conservatorio di musica nella villa Paradiso e ha una collezione permanente in mostra così come mostre temporanee regolari. Il museo si trova su Ave du Docteur Ménard-tel. 00 33 (0) 4 93 53 87 20 ed è aperto tutti i giorni tranne il Martedì 10:00-06:00. Ingresso adulti è di 8 euro.

intrattenimento serale

Vieux Nice è il posto migliore per l’intrattenimento serale. C’è una grande scelta di bar, molti offrono un happy hour da 6 a 8:00. Per un bar gay e lesbica chic, provare a Pulp Fiction Saloon a 7 rue Emanuele Filiberto in place du Pin, tel .: 00 33 (0) 4 93 55 2535. The Snug a 22 rue Droite, tel .: 00 33 (0) 4 93 80 43 22, è un buon piuttosto piccolo pub irlandese e bar, che serve anche cibo.

Ci sono due grandi casinò di Nizza. Il casinò Ruhl è a 1 promenade des Anglais, tel .: 00 33 (0) 4 97 03 12 22. Il Palais de la Méditerranée è a 15 promenade des Anglais, tel .: 00 33 (0) 4 92 14 68 21. entrambi sono gravi e provvedere ad alti rulli.

Viaggi brevi da Nizza

Antibes è una delle più affascinanti piccole città della Francia. bastioni medievali abbracciano la costa come il mare libra rocce sottostanti. La città vecchia è un affascinante labirinto di stradine, piena di bistrot, bar e boutique. Il suo cuore è il vecchio mercato di ghisa che si riempie ogni giorno con un mercato di frutta e verdura fresca. Nelle vicinanze del Museo Picasso è ospitato in un piccolo castello che l’artista ha vissuto in durante il suo tempo ad Antibes. Ospita qualche grande arte più ceramiche che Picasso aveva progettato e realizzati da artigiani nella vicina Vallauris. E poi c’è la splendida Fort Carré, costruito da Vauban come difesa contro i predoni del mare. Si affaccia sul miglior marina del Mediterraneo, riempito con il tipo di yacht che nemmeno una vittoria della lotteria sarà acquistare. Aggiungete a ciò la pineta di Cap d’Antibes che ti porta arrotondare a Juan-les-Pins, e fa un luogo molto attraente in effetti.

You may also like