Una guida per visitatori a Luxor e Tebe antica, in Egitto

Posted on

Una guida per visitatori a Luxor e Tebe antica, in Egitto

Uno dei monumenti antichi più importanti e più amati dell’Egitto, Luxor è comunemente definito il più grande museo a cielo aperto del mondo. La moderna città di Luxor è costruita sopra e intorno al sito dell’antica città di Tebe, che secondo gli storici è stata abitata dal 3200 a.C. Ospita anche il complesso del tempio di Karnak, che è stato il principale luogo di culto per i tebani. Insieme, i tre siti hanno attratto turisti sin dall’epoca greco-romana, tutti attratti dall’incredibile collezione di antichi templi e monumenti della zona.

Luxor’s Golden Age

La storia di Luxor precede la città moderna ed è intessibilmente intrecciata con quella di Tebe, la leggendaria metropoli conosciuta dagli antichi egizi come Waset.

Tebe raggiunse l’apice del suo splendore e della sua influenza nel periodo dal 1550 al 1050 a.C. A quel tempo, fu la capitale di un Egitto unificato di recente e divenne noto come un centro di economia, arte e architettura associato al dio egizio Amon. I faraoni che governarono durante questo periodo spesero ingenti somme di denaro in templi progettati per onorare Amun (e se stessi), e così nacquero gli incredibili monumenti per i quali la città è famosa oggi. Durante questo periodo, noto come il Nuovo Regno, molti faraoni e le loro regine decisero di essere sepolti nella necropoli di Tebe, conosciuta oggi come la Valle dei Re e la Valle delle Regine.

Le migliori attrazioni a Luxor

Situato sulla sponda orientale del fiume Nilo, l’attuale Luxor dovrebbe essere la prima tappa per i visitatori della regione. Inizia dal Museo di Luxor, classificato da Lonely Planet come uno dei migliori musei del paese. Qui, le mostre piene di manufatti provenienti dai templi e dalle tombe circostanti offrono un’introduzione completa alle attrazioni imperdibili della zona. I segni scritti in arabo e in inglese introducono arte faraonica inestimabile, statue colossali e gioielli intricati. In un allegato dedicato ai tesori del Nuovo Regno, troverai due mummie reali, una che si ritiene siano i resti di Ramesse I.

Se ti trovi affascinato dal processo di mummificazione, non perdere il vicino Museo della Mummificazione con le sue esposizioni di resti umani e animali accuratamente conservati.

L’attrazione principale nella stessa Luxor, tuttavia, è il Tempio di Luxor. La costruzione fu iniziata da Amenhotep III intorno al 1390 a.C., con l’aggiunta di una serie di faraoni successivi tra cui Tutankhamon e Ramesse II. I punti salienti dell’architettura includono un colonnato di colonne impennate decorate con rilievi geroglifici; e una porta sorvegliata da due enormi statue di Ramesse II.

Le migliori attrazioni a Karnak

A nord di Luxor si trova il complesso del tempio di Karnak. Nei tempi antichi, Karnak era noto come Ipet-isut, o Il più selezionato dei luoghi, e serviva come principale luogo di culto per i Tebani della XVIII dinastia. Il primo faraone che vi costruì fu Senusret I durante il Medio Regno, anche se la maggior parte degli edifici che rimangono risalgono al periodo d’oro del Nuovo Regno. Oggi il sito è un vasto complesso di santuari, chioschi, piloni e obelischi, tutti dedicati alla Triade tebana (Amon, il suo consorte Mut e il loro figlio Khonsu). Si pensa che sia il secondo complesso religioso più grande del mondo dopo Angkor Wat in Cambogia. Se c’è uno spettacolo in cima alla tua lista dei desideri, dovrebbe essere la Great Hypostyle Hall, parte del Precinct of Amun-Re.

Le migliori attrazioni a Tebe antica

Attraversa il fiume Nilo in Cisgiordania e scopri la grande necropoli dell’antica Tebe. Delle sue numerose sezioni, la più visitata è la Valle dei Re, dove i faraoni del Nuovo Regno hanno scelto di essere sepolti in preparazione dell’aldilà. I loro corpi mummificati furono sepolti accanto a tutto ciò che volevano portare con sé, compresi mobili, gioielli, vestiti e forniture di cibo e bevande contenuti in grandi urne. Ci sono più di 60 tombe conosciute nella Valle dei Re, molte delle quali sono state a lungo spogliate dei loro tesori. Di questi, il più famoso (e più intatto) è la tomba di Tutankhamon, un faraone minore che governò per soli nove anni.

A sud della Valle dei Re si trova la Valle delle Regine, dove furono sepolti membri delle famiglie dei faraoni (inclusi uomini e donne). Sebbene ci siano più di 75 tombe in questa sezione della necropoli, solo una manciata è aperta al pubblico. Di questi, il più famoso è quello della regina Nefertari, le cui pareti sono ricoperte da magnifici dipinti.

Quando andiamo

Nei mesi estivi (da maggio a settembre), il caldo può rendere scomode le visite turistiche, ma i viaggiatori con budget limitato potrebbero essere in grado di ottenere buoni sconti sugli alloggi e sui tour di Luxor. L’inverno (da dicembre a febbraio) è il periodo più freddo dell’anno, ma anche il più frequentato e costoso. Il periodo migliore per viaggiare è durante le stagioni delle spalle da marzo ad aprile e da ottobre a novembre, quando la folla è meno intensa e le temperature sono ancora sopportabili.

Dove alloggiare

Ci sono molte opzioni di alloggio tra cui scegliere a Luxor, la maggior parte delle quali si trova sulla riva est. Dovresti essere in grado di trovare qualcosa per ogni budget, da opzioni convenienti come il Nefertiti Hotel a tre stelle più votato (con tariffe a partire da circa $ 22 a notte per una camera singola); allo splendido lusso di hotel a cinque stelle come lo storico Sofitel Winter Palace Luxor. Il tasso di cambio è tale che i visitatori stranieri potranno stare comodamente senza rompere la banca. Controlla l’elenco di TripAdvisor per Luxor per un elenco completo di opzioni.

Arrivarci

Molte persone visiteranno Luxor come parte di un tour più lungo o di una crociera sul Nilo (è il punto di partenza per la maggior parte degli itinerari di crociera). Se hai intenzione di visitare autonomamente, puoi prendere autobus e treni regolari dal Cairo e dalle altre principali città in tutto l’Egitto. In alternativa, l’Aeroporto Internazionale di Luxor (LXR) ti consente di volare da una miriade di punti di partenza nazionali e internazionali. Prendi in considerazione l’idea di partecipare a un tour di un giorno guidato da una guida egittologa per capire meglio cosa stai vedendo. Ci sono molte diverse opzioni elencate su Viator, che vanno dai tour di lusso privati ​​ai voli in mongolfiera sui templi.